A- A+
Roma
È morto il generale Gaetano Paolini, padre del disturbatore Tv Gabriele

È morto all'ospedale Sandro Pertini di Roma il generale dell'esercito Gaetano Paolini, padre del disturbatore Tv per eccellenza Gabriele Paolini.

 

Si è spento all'età di 87 anni a causa di un arresto cardiaco che l'ha colto nella sera di domenica 3 dicembre.
Il figlio, molto legato alla figura paterna, ha rilasciato un commentato breve e sentito: “Ho avuto l'onore di avere un grande padre. Oggi come oggi mi tiene in vita l'amore che nutro per mia madre e per Felis, la persona piu' importante della mia vita".

 

Tags:
gaetano paolinigabriele paolinidisturbatore tvmortoattacco cardiacosandro pertini
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

i più visti
i blog di affari
Ennesimo inciampo di Johnson specchio della crisi del Regno Unito
Ernesto Vergani
UK-Italia: il legame resiste all’impatto del Covid
Bepi Pezzulli
"Parterre de rois" per la presentazione del libro di Giampaolo Berni Ferretti

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.