A- A+
Roma
Elezioni amministrative: la Raggi “appesa” al voto dell'Area Metropolitana

Elezioni amministrative 2019 nel Lazio diventano banco di prova per M5s e Lega. Il destino della Raggi a Roma si deciderà anche dall'urne della provincia

Il 26 maggio non solo le elezioni europee. In provincia di Roma e nel Lazio il primo test elettorale amministrativo per Lega e 5 Stelle dal quale dipenderò in buona parte il futuro di Virginia Raggi e la “voglia leghista” di tentare la scalata al Campidoglio.

In totale nella regione di Roma vanno al voto 153 Comuni per un totale di oltre 687 mila abitanti e 587 mila votanti. Mezzo milione alle urne con il faro acceso su 10 Comuni con più di 15 mila abitanti e 143 con con meno di 15 mila abitanti.

In provincia di Roma il test elettorale più significativo a Civitavecchia e Tivoli, ma anche Nettuno, Ciampino e Monterotondo ed è in questi territori che gli effetti del voto potrebbero avere un rimbalzo significativo su Roma, visto che Virginia Raggi non è solo sindaco della Capitale ma anche primo cittadino non eletto dell'Area Metropolitana.

In provincia di Frosinone sono invece 39 i centri dove gli elettori troveranno la doppia scheda con Cassino (33mila abitanti) e Veroli (20 mila abitanti) a fare la parte del leone.

In provincia di Latina sono invece 7 i Comuni. Il più grande è Sermoneta.

Poi c'è la provincia di Rieti con 48 amministrazioni locali da rinnovare, tra cui diversi Comuni del cratere capitanati da Amatrice. Al voto anche Leonessa, Contigliano, Scandriglia e Poggio Mirteto.

Infine, Viterbo. Su 27 Comuni al voto, il più grande Tarquinia seguito da Civita Castellana.

Una curiosità demografica. Urne aperte anche a Micigliano, in Provincia di Rieti. Qui su 131 residenti potranno votare ben 122 persone. Solo 8 residenti hanno meno di 18 ani di età.

Commenti
    Tags:
    raggicomune romaarea metropolitanaamatricecivitavecchiativolimonterotondonettunociampinoelezioni amministrativeelezioni amministrative 2019elezioni lazioelezioni lazio 2019elezioni europeeelezioni europee 2019m5slega



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, Italia modello del golpe globale del Leviatano tecnosanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.