A- A+
Roma
Elezioni, Zingaretti e Raggi sotto esame: nel Lazio un test per il Campidoglio

Elezioni domenica 20 e lunedì 21 settembre, non solo Referendum nel Lazio: nella Regione guidata da Nicola Zingaretti si vota in 36 Comuni per rinnovare sindaco e rispettivi Consigli comunali. Urne che mettono sotto esame sia il segretario Pd che Virginia Raggi: quello del prossimo weekend sarà un test fondamentale in vista delle comunali romane del 2021.

Un banco di prova per Zingaretti e Raggi che, dopo lo scambio di frecciatine avvenuto dall'annuncio della ricandidatura da parte dell'attuale sindaco di Roma ad oggi, si sfidano insieme al Centrodestra per la guida del 10% dei Comuni della Regione: quindici in provincia di Roma; nove in quella di Frosinone; sette in quella di Rieti; tre in quella di Viterbo e due in quella di Latina. Di questi 36 comuni al voto, 11 hanno una popolazione superiore ai 15mila abitanti e quindi, qualora al primo turno nessuno superasse il 50% più uno dei voti validi, si andrebbe al turno di ballottaggio già fissato per domenica 4 e lunedì 5 ottobre.

Provincia di Roma

Nella Provincia di Roma il Comune più popoloso al voto è quello di Albano Laziale che conta oltre 38mila abitanti. Finita l'era del esponente Pd Nicola Marini, al suo posto il Centrosinistra candida Massimiliano Borelli, consigliere comunale e attuale presidente del Consiglio comunale. Borelli è un uomo fidato di Zingaretti visto il suo passato nello suo staff quando era presidente della Provincia di Roma e in Regione Lazio. Contro Borelli il Centrodestra schiera Matteo Orciuoli ed il Movimento 5 Stelle Luca Nardi. Chiude la rosa dei candidati Bruno Valentini per il Pci.

Secondo per popolazione è il Comune di Genzano con quasi 24mila abitanti. Qui si torna al voto dopo il fallimento anticipato della Giunta 5 Stelle eletta nel 2016 con il sindaco Daniele Lorenzon, sfiduciato a marzo 2019. Qui l'M5S si ripresenta con Walter Ippolito, mentre il Pd candida Carlo Zoccoletti ed il Centrodestra Pierluigi Rosatelli. Gli altri candidati sono: Flavio Gabbarini e la sua lista civica e Roberto Borri sostenuto dal Pci.

Al voto anche Colleferro, Comune di poco più di 21mila abitanti ancora sconvolto dalla morte del piccolo Willy Monteiro Duarte. L’uscente Pierluigi Sanna, candidato Pd, si ripresenta forte della chiusura anticipata dell’inceneritore della città è il favorito. Proprio per questo il Centrodestra si presenta alle urne diviso con Rocco Sofi sostenuto da Lega e Fratelli d’Italia e Mario Cacciotti portato da Forza Italia. Concludono l'elenco dei candidati il M5S con Daniele Capuano e la lista civica di Valerio Giuffré.

Altro Comune dove il Movimento 5 Stelle ha fallito portando i cittadini al voto anticipato è Anguillara Sabazia dove venne eletta nel 2016 Sabrina Anselmo, sfiduciata a febbraio 2020. Fallimento di dimensioni cosmiche quello dei pentastellati a tal punto che i grillini non hanno presentato nessun candidato. La sfida sarà quindi tra Michele Cardone, per il Pd, e Angelo Pizzigallo, per il Centrodestra.

Alle urne anche Ariccia e Rocca di Papa, due comuni a elezioni anticipate a causa della morte dei rispettivi primi cittadini. Ad Ariccia gli sfidanti saranno Emilio Tomasi (Centrosinistra), Gianluca Staccoli (Centrodestra), Emanuele Imperioli (M5S) e i civici Enrico Indiati, Giorgia La Loggia e Emilio Cianfanelli. A Rocca di Papa invece correranno per la poltrona da sindaco Andrea Croce (Centrosinistra), Massimiliano Calcagni (Centrodestra), Marco D’Antoni (M5S) e i civici Elisa Pucci, Veronica Cimino e Enrico Fondi.

Zagarolo chiude l’elenco dei Comuni sopra i 15mila abitanti della provincia di Roma, quello di Zagarolo. Il sindaco uscente Piazzai, Pd, non si è ricandidato lasciando il campo al vicesindaco Emanuela Panzironi. Contro di lei il Centrodestra gioca la carta Marco Bonini. Assenti i 5 Stelle e presenti tre candidati civici: Giacomo Vernini, Marco Ricciardi e Giovanni Luciani.

Gli altri comuni al voto della provincia di Roma sono: Arcinazzo Romano, Marano Equo, Montelanico, Palombara Sabina, Percile, Ponzano Romano, Roiate e San Gregorio da Sassola.

Provincia di Latina

In provincia di Latina sono solo due i comuni al voto, entrambi con più di 15mila abitanti: Terracina e Fondi. In tutte e due le cittadine, che hanno sindaci uscenti rispettivamente di Forza Italia (Salvatore De Meo) e Fratelli d'Italia (Nicola Procaccini), la coalizione di Centrodestra si presenterà divisa. A Terracina i candidati sindaco sono: Valentino Giuliani sostenuto da Lega e Forza Italia, Armando Cittarelli del Pd, Piero Vanni del M5s, Andrea Bennato dei Gilet Arancioni, Roberta Tintari sostenuta da Cambiamo' e FdI, più i civici Gianfranco Sciscione e Gabriele Subiaco. A Fondi invece corrono per la poltrona di sindaco: Beniamino Maschietto sostenuto da Forza Italia e Lega, Raniero De Filippis per il Pd, Giuseppe Manzo per il M5S, Giulio Mastrobattista per Fratelli d'Italia più i civici Francesco Ciccone e Luigi Parisella.

Provincia di Frosinone

Un solo comune con più di 15mila abitanti alle urne nel frusinate, ovvero quello di Ceccano. Si vota anticipatamente per la caduta del sindaco Roberto Caligore eletto nel 2015 e sfiduciato nel marzo 2019. Caligore si ripresenta sostenuto dal Centrodestra e sfida: Marco Corsi, appoggiato dal Pd ma senza il proprio simbolo, e i Verdi con Emanuela Piroli. Assente i 5 Stelle.

Gli altri comuni al voto della provincia di Frosinone sono: Belmonte Castello, Cervaro, Fontana Liri, Guarcino, Patrica, Pontecorvo, Ripi e Trevi nel Lazio.

Provincia di Viterbo

Come per quella di Frosinone, anche a Viterbo c'è un solo comune al voto con più di 15mila abitanti ed è Civita Castellana. Si vota anticipatamente dopo le dimissioni del sindaco leghista Caprioli. I candidati sindaco sono: per il Centrodestra Luca Giampieri, per il Pd Domenico Ciancilla, per Rifondazione Comunista Yuri Cavalieri e per il M5S Maurizio Selli.

Gli altri comuni al voto della provincia di Viterbo sono: Blera e Bomarzo.

Provincia di Rieti

Nessun Comune al voto con più di 15mila abitanti nella provincia di Rieti. Chiamati alle urne i cittadini di: Castelnuovo di Farfa, Cottanello, Fara in Sabina, Marcetelli, Montebuono, Montenero Sabino e Poggio Bustone.

 

Zingaretti vuole Roma: contro Raggi schiera gli assi Di Berardino e Valeriani

Loading...
Commenti
    Tags:
    elezionielezioni comunalielezioni comunielezioni laziocomuni al votoelezioni 20 21 settembrezingarettielezioni romacomunali romaraggicampidoglio




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    I furbetti del cartellino non finiscono mai: 8 denunciati alla Asl Roma 5

    I furbetti del cartellino non finiscono mai: 8 denunciati alla Asl Roma 5

    i più visti
    i blog di affari
    Alfio Bardolla. Reagire in modo innovativo con gli eventi LiveStream
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Il virus è ovunque e non è liberale
    Ernesto Vergani
    Ok al riscatto della laurea in assenza di risposta dall'INPS

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.