A- A+
Roma
Emergenza rifiuti, il tradimento del Pd su Malagrotta 2: rabbia dei cittadini

di Federico Bosi

Emergenza rifiuti, il silenzio del Pd sulla nuova discarica di Roma. A non mantenere, al momento, quanto detto ai cittadini della Valle Galeria sullo stop a Malagrotta 2 è il consigliere dem Eugenio Patanè: “Ci aveva promesso che saremmo stati inseriti tra le aree a forte rischio ambientale, ma dopo 20 giorni non ci sono novità se non una lettera che ci ha inoltrato”.

 

I cittadini della Valle Galeria sono in attesa dal termine della manifestazione tenutasi fuori dal Consiglio Regionale del Lazio del 5 febbraio, quando una delegazione del comitato Valle Galeria Libera era stata ricevuta da nove consiglieri regionali di varie fazioni politiche. Alla fine dell'incontro, il consigliere dem Eugenio Patanè comunica alla delegazione del comitato l'intenzione di porre fine alla vicenda applicando la Legge 13 del 2019 e facendo così inserire la Valle Galeria tra quelle aree ad “elevato rischio di crisi ambientale”. Patanè promette al comitato che avrebbe immediatamente convocato l'assessore all'Ambiente Enrica Onorati, quello alla Salute Alessio D'Amato e un pool di tecnici per avviare l'iter.

“Da quel giorno siamo in contatto con Patanè – dice Monica Polidori del comitato Valle Galeria Libera –. Il consigliere ci ha inoltrato una lettera in cui veniva chiesto all'assessore all'Ambiente Onorati se poteva verificare se vi erano le condizioni per l'applicazione della Legge 13, una cosa leggermente diversa da quella che ci aveva promesso. Inoltre il silenzio di Zingaretti e Raggi sulla questione Monte Carnevale e sull'accordo relativo al sub ATO di Roma che ha generato la scelta di Malagrotta 2 ci preoccupa tantissimo, la fregatura potrebbe essere dietro l'angolo dato che il sub ATO ad oggi è ancora visibile sul Piano Regionale dei Rifiuti in discussione in questi giorni presso il Consiglio Regionale”.

Le prossime azioni della Valle Galeria

Ora il comitato tornerà all'azione. I prossimi due appuntamenti in programma sono il 27 febbraio ed il 5 marzo. Giovedì il comitato è stato invitato dal presidente della Commissione regionale Rifiuti, l'M5S Cacciatore, alla prima commissione in cui si discuterà del nuovo Piano Rifiuti della Regione Lazio. In questa circostanza il comitato cercherà di fare maggiori informazioni sullo stato dell'arte sulla possibile applicazione della Legge 13 sulla Valle Galeria promossa da Patané.

Il 5 marzo invece si tornerà in Campidoglio per il consiglio comunale straordinario sulla Valle Galeria richiesto mesi e mesi fa dai cittadini ma calendarizzato solamente nella prossima settimana. Qui si cercherà di spingere il sindaco Raggi ad attuare le mozioni votate dalla maggioranza dei consiglieri M5S, oltre che dai gruppi di Centrodestra e Centrosinistra, in cui veniva chiesto il ritiro della delibera che individuava Monte Carnevale come sito prescelto per la nuova discarica di Roma.

Una nuova manifestazione all'orizzonte

Ma la Valle Galeria non vuole smettere di manifestare in strada. Il prossimo appuntamento sarà, con molta probabilità, domenica 8 marzo con una giornata di giornata di cui i cittadini ripuliranno le strade della Valle Galeria dalla spazzatura che le popola.

Loading...
Commenti
    Tags:
    emergenza rifiutirifiuti romarifiutipdregione laziovalle galeriacomitato valle galeria liberamalagrotta 2eugenio patanèmanifestazione valle galeriadiscarica romadiscarica valle galeria




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    I furbetti del cartellino non finiscono mai: 8 denunciati alla Asl Roma 5

    I furbetti del cartellino non finiscono mai: 8 denunciati alla Asl Roma 5

    i più visti
    i blog di affari
    Alfio Bardolla. Reagire in modo innovativo con gli eventi LiveStream
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Il virus è ovunque e non è liberale
    Ernesto Vergani
    Ok al riscatto della laurea in assenza di risposta dall'INPS

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.