A- A+
Roma
Entra in chiesa e urla a parroco e fedeli: “Datemi i soldi”. Danni al presepe

E’ entrato in chiesa pretendendo denaro e al rifiuto di alcuni fedeli e del parroco, li ha minacciati con un collo di bottiglia e ha danneggiato il presepe esposto.

E’ accaduto, ieri sera, nella chiesa “Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo” in via Manfredonia, zona Quarticciolo. In manette, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, è finito un 23enne originario di Catania, con precedenti.

I Carabinieri sono intervenuti su richiesta giunta al 112 e, arrivati in chiesa, hanno sorpreso il giovane che, ancora con la bottiglia rotta in mano, stava minacciando i presenti che non avevano soddisfatto la sua pretesa di denaro contante.

L’uomo, poco prima dell’arrivo dei Carabinieri, aveva anche danneggiato il presepe esposto all’interno della chiesa.

E’ stato bloccato e portato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo, nel corso del quale sarà chiamato a rispondere del reato di tentata estorsione e danneggiamento aggravato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    chiesarapina in chiesaparrocofedeli rapinatipresepe



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro
    Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
    CasaebottegaJalisse
    Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.