A- A+
Roma
Esplode autocisterna in via Salaria: 2 morti. Uno è un vigile del fuoco
Da Twitter

Morte due persone durante la doppia esplosione di un distributore di carburante, forse Gpl, in via Salaria, in prossimità di Borgo Quinzio, nel reatino. Nell'incendio scaturito sarebbero rimaste ferite anche 17 persone, tra cui 7 vigili del fuoco, 2 carabinieri e 3 operatori sanitari. 

Secondo quanto si apprende dalla Questura di Rieti, il bilancio delle esplosioni nell'area di servizio Ip di Borgo Quinzio sarebbe di 2 morti e 17 di feriti, di cui 3 in gravi condizioni. Le vittime sono un vigile del fuoco, del distaccamento di Poggio Mirteto, e un uomo che al momento dell'esplosione dell'autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore. L'esplosione è stata talmente violenta che l'autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada adiacente al distributore. Una delle vittime è stata trovata morta in un'auto che ha preso fuoco e che si trovava in questa strada.

Il vigile del fuco rimasto ucciso aveva 50 anni, sposato e padre di una ragazza. Al momento della prima esplosione era fuori servizio, in transito nella zona. Si è fermato e con abnegazione ha cominciato a collaborare con i colleghi nel frattempo intervenuti e ad adoperarsi nei soccorsi, quando è stato investito dalla seconda esplosione, che l'ha ucciso.

I feriti, tutti con ustioni e traumi da scoppio (fratture e contusioni), sono stati distribuiti negli ospedali Sant'Andrea, Sant'Eugenio, Gemelli, l'ospedale di Monterotondo e il De Lellis di Rieti.

"Un boato enorme, mai sentita una cosa così, sembrava il terremoto", hanno raccontato alcuni residenti della Vecchia Salaria dopo la forte esplosione.

Sul posto operativi 8 mezzi del 118 tra ambulanze e automediche, con 2 elicotteri a disposizione per il trasporto dei feriti. Un grosso dispiegamento di forze da parte della Regione Lazio, che comunica di aver allertato Centro grandi ustioni del Sant'Eugenio e i Dea di II livello della Capitale. "Tra i feriti - si legge nella nota della Regione - vi sono alcuni soccorritori del 118 con ustioni al volto. È stata istituita l'unità di crisi presso l'Ares 118 di Roma".  

Il sindaco di Fara Sabina, il comune del Reatino interessato dall'esplosione, Davide Basilicata ha dichiarato che è stata predisposta una zona rossa su tutta l'area che al momento è stata interdetta: "Siamo in attesa delle bonifiche dei vigili del fuoco e delle successive comunicazioni sull'eventuale evacuazione dell'area".

La strada statale Salaria resterà chiusa tutta la notte, per consentire a vigili del fuoco e forze dell'ordine di proseguire le operazioni di messa in sicurezza e bonifica dell'area, in entrambe le direzioni, tra Borgo Quinzio, nel comune di Fara in Sabina, e Borgo Santa Maria, nel comune di Montelibretti, tra le province di Rieti e Roma (dal km 38 al km 41,500). La viabilità verrà dirottata sui percorsi alternativi.

Commenti
    Tags:
    romaesplosionebenzinadistributorerietivia salariapompierivigili del fuoco
    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Coronavirus: “Positivo ma abbandonato da Regione e Asl”. Scattano le querele

    Coronavirus: “Positivo ma abbandonato da Regione e Asl”. Scattano le querele

    i più visti
    i blog di affari
    Coronavirus, l’Unione europea è il nuovo Reich della Germania
    di Diego Fusaro
    Dall’Albania medici e infermieri. Gli Ambasciatori Albanesi vicino all'Italia
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Talk tv, vince la d’Urso su tutti. Tra Giletti a Fazio “braccio di ferro”
    di Francesco Fredella

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.