A- A+
Roma
Facebook slitta sulla pubblicità border. Pecunia non olet come la fontana

Pecunia non olet e persino i censori di Facebook, il social che ha deciso di mettere i braghettoni o la foglia di fico persino alle statue, cede alla tentazione del business e promuove pubblicità a pagamento su temi erotici piuttosto scottanti.

Così da due settimane sulle bacheche di una serie di utenti, compare la singolare pubblicità di un libro che insegna agli uomini come trasformare le proprie donne in “una fontana”. “Non riesci a provocarle il getto in quei momenti? Lei ti guarda con aria delusa?”. E via con i consigli per lo squirting, dal “perché puoi farlo anche tu”, sino alle “tecniche per imparare il getto”.

In stile “La Zanzara” il format radio cult in onda ogni giorno su Radio 24 a cura dei due campioni di ascolti, Cruciani&Parenzo, il social bacchettone, di fronte al business si scorda ogni regola del gioco. Cambia le parole, evita accuratamente il tag “squirt” e le sue declinazioni e infila la pubblicità del libro “guida per momenti indimenticabili” sulla bacheche.

Si dirà che il potentissimo algoritmo di facebook, seleziona accuratamente gli utenti maggiorenni a cui inviare il messaggio per passare ad una vita migliore, i soliti “maggiorenni, che hanno dato il loro consenso e che magari durante una navigazione, hanno digitato “vita morte e miracoli della pratica che tradotta in italiano si legge “fontana” e che non è altro che una “secrezione indolore e incolore”, legata al piacere dell'orgasmo. Nulla di più naturale, soprattutto se a consigliare di imparare sono spesso i sessuologi che aiutano le coppie a non scoppiare di fronte all'ondata di offerta sessuale che arriva dalla rete.

Il nodo vero però è un altro: se un utente comune pubblica sulla propria bacheca social l'ombra di un seno scoperto, rischia di essere messo all'indice e bannato. Se invece è Facebook a intascare soldi dalla “fontana”, allora basta usare le parole giuste per evocare che di fronte al denaro non c'è censura che tenga. Lo aveva capito Vespasiano quando i social non c'erano.

Commenti
    Tags:
    facebookpubblicità su facebookpubblicità socialfontanala zanzaraalgoritmo facebookpubblicità erossesso


    Loading...
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    In futuro ci cureranno robot DNA progettati in pochi minuti
    di Maurizio Garbati
    L'incontenibile ascesa di Paola Donnini
    In coda per le scarpe Lidl? Tutti schiavi dell'apartheid globale capitalista
    L'OPINIONE di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.