A- A+
Roma
Fase 2 Roma, dramma contagi sul lavoro. Allarme Inail: 16 casi al giorno

Fase 2 della pandemia Coronavirus, a Roma e nel Lazio è dramma contagi sul lavoro: secondo i dati raccolti dall'Inail, dal 4 al 15 maggio sono stati denunciati circa 175 nuovi contagi di origine professionale, ovvero 16 casi al giorno.

 

Esaminando invece il dato generale dei contagi sul lavoro, anche questo ha ricevuto un consistente balzo in avanti. Dal 28 febbraio, giorno in cui fu trovato il primo caso positivo di Covid-19 nel Lazio, la donna di Fiumicino che infettò poi marito e figli, ad oggi i contagi sul lavoro sono arrivati 1258.

Un altro dato preoccupante è quello del costante aumento dei contagi. Secondo i tre report fino ad oggi elaborati dalla Consulenza statistico attuariale dell’Inail, al 21 aprile i contagiati sul lavoro nel Lazio erano 823; al 4 maggio 1083; e appunto 1258 al 15 maggio. Confrontando il dato con i positivi totali a quella data, ecco che è possibile constatare che la diffusione del virus sui luoghi di lavoro non ha mai smesso di correre: al 21 aprile erano il 12% del totale, al 4 maggio il 16% ed al 15 maggio il 17%.

Le morti sul lavoro causa Coronavirus nel Lazio

Se il dato sui contagi sul lavoro nella Regione Lazio preoccupa, quello delle morti è rassicurante. Sempre al 15 maggio, le morti da Coronavirus con origini professionali sono solo 6, il 3,5% rispetto al dato nazionale. Nella Fase 2 dell'epidemia, di denuncia di infortunio con esito mortale da Covid-19 all’Inail ne è arrivata solo una.

I dati nazionali sui contagi da Covid-19 sul lavoro

Sono 43.399 i contagi da nuovo Coronavirus di origine professionale denunciati all’Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, di cui circa 6mila dall'inizio della Fase 2. I casi di infezione con esito mortale registrati nello stesso periodo sono 171 e circa la metà riguardano il personale sanitario e socio-assistenziale, con i tecnici della salute e i medici al primo posto tra le categorie più colpite.

L’età media dei lavoratori che hanno contratto il virus è di 47 anni per entrambi i sessi, ma sale a 59 anni (58 per le donne e 59 per gli uomini) per i casi mortali. Nove decessi su 10, in particolare, sono concentrati nelle fasce di età 50-64 anni (70,8%) e over 64 anni (19,3%). Il 71,7% dei lavoratori contagiati sono donne e il 28,3% uomini, ma il rapporto tra i generi si inverte nei casi mortali. I decessi degli uomini, infatti, sono pari all’82,5% del totale.

L’analisi territoriale conferma il primato negativo del Nord-Ovest, con oltre la metà delle denunce complessive (55,2%) e il 57,9% dei casi mortali. Tra le regioni, invece, più di un’infezione di origine professionale su tre (34,9%) e il 43,9% dei decessi sono avvenuti in Lombardia. Rispetto alle attività produttive, il settore della Sanità e assistenza sociale, che comprende ospedali, case di cura e case di riposo, registra il 72,8% delle denunce (e il 32,3% dei casi mortali), seguito con il 9,2% dall’amministrazione pubblica, con le attività degli organi legislativi ed esecutivi centrali e locali.

Loading...
Commenti
    Tags:
    fase 2fase 2 romacoronaviruscoronavirus fase 2inailcontagi sul lavororeport inail coronavirusinfortuni lavoro


    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma, Virginia Raggi candidata a sindaco per la seconda volta. Il sondaggio

    Roma, Virginia Raggi candidata a sindaco per la seconda volta. Il sondaggio

    i più visti
    i blog di affari
    grocy.market by to.market, quando un e-commerce ci mette il cuore
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Separazione, via il "tenore di vita" come criterio di calcolo per l'assegno
    di Valentina Eramo
    Anpal. La campagna social per SELFIEmployment oggi in diretta fb e youtube
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.