A- A+
Roma
Federico Fashion Style, il listino prezzi "falso": scatta la multa dei vigili

Federico Fashion Style cade sotto i colpi del Codacons: l’associazione dei consumatori ha fatto multare il salone di bellezza del noto parrucchiere delle star e influencer Federico Lauri poiché il suo listino prezzi non rappresentava realmente a quanto i suoi clienti avrebbero pagato alla fine del “trattamento”.

Il Codacons aveva infatti presentato nelle settimane scorse un esposto al Comando di Polizia Locale di Roma Capitale in cui si chiedeva di svolgere accertamenti in merito ai prezzi praticati al pubblico presso i saloni del noto hair stylist. Nello specifico il Codacons chiedeva ai Vigili Urbani di “attivarsi tempestivamente per adottare tutti gli atti necessari alla verifica dello stato dei luoghi in ogni esercizio commerciale facente capo al sig. Federico Lauri, e verificare se gli obblighi informativi e di trasparenza vengano rispettati; se, in caso di vari trattamenti, venga preventivamente composto un preventivo per rendere edotto il consumatore non solo sulle caratteristiche del prodotto ma anche sul costo complessivo del servizio”.

A seguito dell’esposto dell’associazione la Polizia Locale di Roma Capitale ha svolto un sopralluogo presso il salone di bellezza “Federico Fashion Style” ubicato all’interno della “Rinascente” in via del Tritone, accertando l’assenza di trasparenza nell’indicazione dei prezzi praticati al pubblico, e provvedendo ad elevare una sanzione amministrativa nei confronti del locale.

Si legge nella nota di riscontro inviata al Codacons dall’U.O.I Gruppo Centro della Polizia Locale capitolina: “In riferimento all’oggetto, si informa che personale del reparto scrivente ha effettuato un sopralluogo nei locali all’interno della “Rinascente” in via del Tritone 61 dove è stata attivata a nome della Rinascente Spa un’attività di acconciatore pubblicizzata come FEDERICO FASHION STYLE in possesso dei requisiti di legge ed in rispetto della normativa sull’emergenza Covid19. Per quanto riguarda la pubblicità dei prezzi, sia quelli indicati sul listino posto sul bancone, sia quelli indicati su internet, appare poco chiara, in quanto su tutte le prestazioni viene riportata la dicitura “DA”; motivo per cui si è provveduto a sanzionare si sensi di legge”.

Ora il salone di bellezza dovrà pagare, grazie alla denuncia del Codacons, una sanzione amministrativa per complessivi 1.032 euro sulla base del Decreto legislativo n. 114/98. Un importante successo per l’associazione che da tempo ha avviato una battaglia contro quegli influencer che sfruttano la propria popolarità a scopo commerciale, non sempre garantendo correttezza e trasparenza a follower e utenti.

Loading...
Commenti
    Tags:
    federico laurifederico fashion stylefederico fashion style prezzilistino prezzi federico fashion stylefederico fashion style multafederico fashion style rinascenterinascentecodaconsvigili




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Calenda sindaco di Roma spacca la Sinistra: tutti contro l'autocandidatura

    Calenda sindaco di Roma spacca la Sinistra: tutti contro l'autocandidatura

    i più visti
    i blog di affari
    Recovery Fund. La Commissione europea chiarisca le precondizioni per l'Italia
    Ascolti tv, la d’Urso vola ancora e supera Giletti-Fazio
    Francesco Fredella
    Unione civile, si può velocizzare l’iter? Il mio compagno col cancro peggiora…
    di Francesca Albi

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.