A- A+
Roma
Finti tecnici minacciano e pestano a sangue un anziano per bottino da 90 euro

Finti tecnici del gas entrano in casa di un anziano, minacciandolo e picchiandolo a sangue per un "bottino" di soli 90 euro. Orrore in stile Arancia Meccanica contro un 79enne per pochi soldi.

 

E' accaduto in zona Ostiense, in via Santuario Regina degli Apostoli, dove i due uomini si sono prima fatti aprire dall'anziana vittima con l'inganno, poi lo hanno colpito in faccia con diversi pugni. L'uomo è stato immobilizzato e minacciato con un cacciavite, puntato in gola per farsi consegnare gioielli e contanti. La vittima, medicata in ospedale, è stata giudicata guaribile in quattordici giorni per traumi al volto.

Una truffa che i due romani, un 48enne un 27enne, stavano per commettere in casa di un'altra anziana. Fortunatamente, a fermare i due rapinatori sono stati due poliziotti liberi dal servizio. Sul posto, in seguito, sono intervenuti i poliziotti delle volanti e dei commissariati Esposizione e Tor Carbone.
 

Commenti
    Tags:
    tecnico gasminacciaaggressionepestaggioanzianoromaostiense



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Green Pass: l'umanità ha disperato bisogno di uomini come Fabrizio Masucci
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Matteo Pittaluga: l'aspetto mentale per diventare Social Media Manager
    Dario Ciracì
    il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.