A- A+
Roma
Fregene, il Singita fa l'ennesimo nuovo miracolo. È già spiaggia Plastic Free

Il Wwf Italia premia il Singita di Fregene con il riconoscimento “Lidi nei Parchi-Amici del mare”, all'interno della campagna plastic free.

 

Un chiosco realizzato con materiali naturali e dove si pratica la raccolta differenziata; si utilizzano prodotti biodegradabili per la pulizia e per l’igiene della struttura; dove non ci sono barriere architettoniche e dove si impiegano sistemi per il risparmio energetico, si utilizzano energie alternative, si consumano prodotti tipici del territorio, biologici e della dieta mediterranea. Soprattutto: una realtà dove l’uso della plastica è ridotto allo stretto necessario grazie all’impiego di materiali biodegradabili e compostabili.

Sono solo alcune delle caratteristiche che hanno permesso al Singita Miracle Beach di ottenere il riconoscimento “Lidi nei Parchi-Amici del mare” all’interno del Progetto sviluppato da Wwf Italia Onlus e Fiba (Federazione Italiana Imprese Balneari – Confesercenti) nella più ampia campagna Spiagge Plastic Free.

“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento – afferma Marco Falsarella, uno dei titolari del marchio Singita Miracle Beach con sedi a Fregene, Marina di Ravenna e Malta – perché corrisponde esattamente all’idea che abbiamo sempre avuto del mare. Il Singita è stato concepito proprio con questa filosofia: una struttura leggera, capace di rispettare l’ambiente e dove possibile di valorizzarlo consentendo a tutti di viverlo al meglio. Negli anni proprio questo nostro rispetto per l’ambiente e per il futuro dei nostri figli è diventato un elemento distintivo e punto di forza apprezzato da tanti giovani e adulti. Chi sceglie il Singita Miracle Beach sceglie una visione di mare e di vita, ecco perché il riconoscimento è particolarmente gradito. Il discorso vale allo stesso modo per le strutture di Fregene e Marina di Ravenna, e dallo scorso anno anche per quella nuova aperta a Malta”.

Con il riconoscimento “Lidi nei Parchi-Amici del mare” il Singita Miracle Beach diventa ufficialmente lido ecosostenibile e amico della natura, anticipando con il modello Plastic Free lo Stop del Parlamento Europeo sull’uso della plastica monouso che entrerà in vigore in via definitiva dal 2021. “Proviamo a dare il buon esempio, noi per primi. Cercando di far vedere agli amici che ci frequentano quanto bella e vincente sia un’attività economica che non ha a cuore solo il proprio interesse ma anche quello di un bene, forse, per certi versi, meno tangibile nell’immediato ma molto più importante per tutti ovvero: il futuro del nostro amato Pianeta”, conclude Marco Falsarella.

Commenti
    Tags:
    fregenesignitamiracolospiaggiamarewwfwwf italiaplastic freeplastica




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Via i rom dal Foro Italico: partito lo sgombero del campo della vergogna

    Via i rom dal Foro Italico: partito lo sgombero del campo della vergogna

    i più visti
    i blog di affari
    Infrastrutture, La Piazza scatena il dibattito.Conte? Giusto pensare in grande
    Testamento, un genitore può lasciare tutta l’eredità a uno solo dei figli?
    di avvocato Rebecca Sinatra*
    Lockdown e restrizioni, ma nel frattempo arrivano migliaia di migranti deportati dall'Africa
    Di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.