A- A+
Roma
Fu Daje per Marino, ora l'Aridaje per Virginia Raggi, firmato Beppe Grillo

Dopo il Daje di Ignazio Marino, arriva l'Aridaje di Beppe Grillo per Virginia Raggi sindaco di Roma.

E sulla bacheca del comico demiurgo del Movimento Cinque Stelle è un diluvio di apprezzamenti ma anche di insulti per l'operato del sindaco. L'endorsement ufficiale di Grillo segna la fase 2 della campagna elettorale per Roma e cerca di chiudere una volta per tutte la vicenda del doppio mandato che, nel caso della Raggi, diventerebbe il terzo al Comune di Roma.

Dunque, campagna elettorale piena per Virginia Raggi che si presenterà nei prossimi mesi con una serie di opere pubbliche già cantierate. Un vantaggio non da poco che gli avversari rischiano di sottovalutare con l'attendismo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    dajeignazio marinoaridajebeppe grillovirginia raggiraggi sindaco di romacomunali romaelezioni roma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*
    Il banco vuoto
    Pierdamiano Mazza
    Certificazione verde e MOG231
    di Guido Sola


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.