A- A+
Roma
Furti ai bancomat: col cash trapping il denaro sparisce nel nulla. Il trucco

Nel corso di alcuni controlli del centro storico, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato tre cittadini romeni di 28, 45 e 46 anni, tutti nullafacenti e già conosciuti alle forze dell’ordine, per furto aggravato in concorso con la tecnica del “cash trapping”.


I Carabinieri, nell’effettuare degli specifici controlli ai vari istituti di credito della zona, hanno notato che in uno di essi, situato in via del Corso, il gruppetto aveva manomesso due dei tre sportelli bancomat presenti per spingere le persone ad utilizzare il terzo su cui avevano applicato, con del nastro biadesivo, una maschera metallica, del tutto identica a quella originale che faceva da tappo alla fessura da dove venivano erogate le banconote, trattenendole al suo interno.

Accortisi della manomissione, i Carabinieri sono riusciti a bloccare i tre mentre stavano smontando l’apparecchiatura, mediante l’utilizzo di un cacciavite, e recuperando 480 euro in contanti di un ignaro utente che, pensando ad un guasto, aveva lasciato perdere. Trovati in possesso anche di un’altra mascherina modificata, i tre arrestati sono stati trattenuti in caserma, in attesa del rito direttissimo.

I consigli dei Carabinieri:
Nel caso in cui, dopo un’operazione di richiesta di contante ad uno sportello Bancomat, non dovessero uscire le banconote, NON BISOGNA ASSOLUTAMENTE ALLONTANARSI DALLO SPORTELLO; verificare, per quanto possibile, se vi sono “placche tappo” posticce; in orario di apertura, chiamare gli impiegati dell’istituto di credito; in orario di chiusura, chiamare al numero di emergenza “112”, le forze dell’ordine provvederanno a constatare l’eventuale presenza di marchingegni e ad interessare i gestori del servizio per ripristinarne il regolare funzionamento.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bancomatdenarocontanticarabinierifurti bancomatprelievocash trapping



Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

i più visti
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.