A- A+
Roma
Gara di solidarietà: Credito Cooperativo dona un milione per il terremoto

Un gran bel gesto di solidarietà per i terremotati del centro Italia arriva dal Credito Cooperativo che ha raccolto fondi per più di un milione di euro. La somma sarà destinata a favore dei comuni colpiti dal sisma: Amatrice, Accumoli, Norcia, Arquata del Tronto e Pieve Torina.

 


"La solidarietà del Credito Cooperativo, con il progetto 'Terremoto Centro Italia' promosso da Federcasse a favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto e da quello del 30 ottobre 2016, ha consentito di raccogliere - ad oggi - attraverso soci, dipendenti, clienti delle Bcc e Casse Rurali italiane la somma di 1.400.000 euro”. Si legge nella nota divulgata dalla Banca di Credito Cooperativo. Le somme saranno destinate a favore dei comuni colpiti dal sisma: Amatrice, Accumoli, Norcia, Arquata del Tronto e Pieve Torina, “comuni dislocati tra Lazio, Umbria e Marche dove le Bcc locali, nonostante enormi difficoltà, hanno proseguito con ogni mezzo a svolgere più che mai la loro azione di 'banche di comunità' venendo incontro alle esigenze di famiglie e piccole e micro imprese", così nella nota della Bcc.
"La risposta che tutto il Credito Cooperativo ha dato per aiutare le popolazioni del Centro Italia – ha detto il Presidente di Federcasse, Augusto dell’Erba – conferma la grande sensibilità e la storica attitudine delle Bcc di sentire come 'propri' i bisogni dei territori, anche lontani, colpiti da calamità come quella del terremoto in Centro Italia. Al tempo stesso tutto ciò conferma il dna cooperativo e solidale della cooperazione italiana di credito. Credo che questo possa essere un esempio da presentare ad un Paese che sembra dividersi su molte cose e che invece ha bisogno di riscoprire, non senza fatica, le vere ragioni del bene comune".

Destinazione dei fondi
"Saranno le stesse Bcc interessate e presenti nei Comuni citati ad individuare nel concreto i progetti di ricostruzione da sostenere. Una prima tranche di 315 mila euro è stata idealmente consegnata nei giorni scorsi, per il tramite della Federazione Lazio Umbria Sardegna e della BCC di Spello e Bettona, ai primi beneficiari di alcuni progetti specifici: a favore delle popolazioni del Comune di Norcia per la realizzazione di una struttura sociale polivalente, del Comune di Cascia per la costruzione di una struttura polisportiva polivalente, del Comune di Preci per la ricostruzione di aree comuni del Paese, della comunità dei Frati Benedettini di Norcia per la realizzazione del pavimento della nuova Cappella in legno del Convento, della Associazione per la Vita di Castelluccio di Norcia – Onlus per l’acquisto di un bus navetta, della Pro-Loco di Campi per una struttura polivalente sportiva e turistica. Degli altri progetti che si andranno a sostenere, Federcasse fornirà una tempestiva ed adeguata informazione".

Tags:
terremotobanchesolidarietàaccumuliamatricesisma
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Coronavirus: #iorestoacasa ma Zingaretti regala 50 mln a musei e sagre paesane

Coronavirus: #iorestoacasa ma Zingaretti regala 50 mln a musei e sagre paesane

i più visti
i blog di affari
Coronavirus, la lezione della Cina? Non vi sarà salvezza senza sovranità
Di Diego Fusaro
Davide Pracchi ci parla dei finanziamenti alle imprese garantiti dallo Stato
Paolo Brambilla - Trendiest
Selvaggia Lucarelli: “Fai rumore” (altro che Diodato)
Francesco Fredella

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.