A- A+
Roma
Gli attivisti del movimento Acqua Pubblica tentano di occupare il Campidoglio

Una trentina di persone appartenenti al movimento “Acqua Pubblica” ha scavalcato le transenne della scalinata frontale del Campidoglio per posizionarvi alcuni striscioni.

 

Gli attivisti sono stati spintonati dalla polizia mentre gli agenti tentavano di liberare il parapetto del Palazzo Senatorio da lenzuoli e cartelloni.
Il 12-13 giugno ricorre il sesto anniversario della vittoria referendaria per l’acqua bene comune. In occasione di queste giornate, “Acqua Pubblica” aveva organizzato un incontro serale a Campo de' Fiori, saltato dopo che gli attivisti hanno deciso di recarsi in Campidoglio. Molti di loro fanno infatti parte dell'occupazione del Rialto, sede storica del comitato referendario, sgomberato il giorno prima della manifestazione.
Le forze dell'ordine ha identificato gli attivisti che hanno tentato l'occupazione del Campidoglio e la loro posizione è al momento al vaglio della Questura.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
acqua pubblicarialtoattivisticampidogliovirginia raggi



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Trieste, repressa la protesta pacifica: l'immagine del golpe globale
Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
Di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.