A- A+
Roma
Hacker attaccano Acea: “Ripristinai i sistemi, in salvo i dati degli utenti”

"È stata ripristinata la funzionalità dei sistemi informatici di Acea, dopo l’attacco cyber che ha interessato l’Azienda lo scorso 2 febbraio ad opera del gruppo Ransomware Black Basta". Lo rende noto l'azienda con una nota stampa.

"I siti internet del Gruppo e delle piattaforme online per la gestione degli aspetti commerciali delle forniture di acqua, elettricità e gas risultano operativi, così come - dalla giornata di sabato - per i clienti il servizio di contact center delle società del Gruppo, tra cui Acea Ato 2, Areti e Acea Energia. Allo stato attuale, le analisi statiche e dinamiche della minaccia non hanno evidenziato compromissione dei dati personali.

Salvi i dati degli utenti di acqua e energia

L’attacco è stato gestito dai Team di Cyber Security e Operations dell’azienda, in piena collaborazione con le istituzioni preposte, l'Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN) e il CNAIPIC della Polizia Postale, in un’ottica di trasparenza, condivisione e sinergia di informazioni, obiettivi e modalità operative. L’Azienda - conclude la nota - ribadisce che il disservizio informatico generato dall’attacco cyber non ha interessato i servizi essenziali di distribuzione elettrica ed idrica che sono stati sempre regolarmente garantiti".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aceaattacco aceahackerransomwaresistemi aceautenti acea






Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman

Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.