A- A+
Roma
I nuovi boss di Frascati: calci alle auto e video su wap. Hanno 16 e 17 anni

Si erano dati un nome su Whatsapp, piattaforma su cui avevano creato il gruppo “I Boss di Frascati”, su cui condividevano i video delle loro spacconate. I ragazzini – perlopiù minorenni – si erano resi protagonisti nelle ultime settimane di atti vandalici ai danni di auto in sosta, calci e pugni per far saltare gli specchietti e per rovinare le carrozzerie.

L’ultima bravata, ieri sera, è finita male per 6 dei membri della chat, che sono stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Frascati con l’accusa di danneggiamento.  Una segnalazione giunta al “112” ha segnalato la loro presenza in via Alberico II e, subito,i Carabinieri si sono fiondati sul posto per identificarli. 

I sei identificati – tra cui anche una ragazza – sono tutti studenti tra i 16 e i 17 anni, incensurati e residenti tra Marino, Rocca di Papa e Ciampino. Al momento dell’arrivo dei Carabinieri si stavano “divertendo” a lanciare dei grossi massi da un parapetto sulle auto in sosta sulla strada sottostante: la sfida era sfondarne i parabrezza.

Il tutto, ovviamente, registrato dall’immancabile fotocamera dei loro smartphone, con cui avevano già condiviso nel gruppo “I Boss di Frascati” le loro gesta. Almeno 10 gli episodi di danneggiamento documentati nelle immagini rimbalzate sul loro gruppo e a loro addebitati. I Carabinieri, dopo averli identificati e denunciati, hanno sequestrato tutti i loro telefoni cellulari: analizzando le presenze nel gruppo, i militari hanno scovato un 19enne di Marino, pregiudicato, che era solito intavolare trattative, per nulla velate, sulla consegna di dosi di droga, soprattutto sintetica.

Dopo averlo integralmente identificato, i Carabinieri della Stazione di Frascati gli hanno fatto visita in casa, dove hanno fatto scattare una perquisizione: i militari hanno rinvenuto, occultati in più parti della sua camera da letto, oltre 1 Kg tra MDMA e Ketamina, e centinaia di euro ritenuti provento della sua attività illecita.

Il 19enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e portato nel carcere di Velletri.

Loading...
Commenti
    Tags:
    boss baby gangfrascatiadolescentiwapcarabinierimarinociampino




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Elezioni Roma, Berlusconi spinge per Bertolaso: “Con lui è vittoria certa”

    Elezioni Roma, Berlusconi spinge per Bertolaso: “Con lui è vittoria certa”

    i più visti
    i blog di affari
    Covid, mio figlio in quarantena ma io non posso fare smartworking: che fare?
    di avv. Gian Paolo Valcavi
    Recovery Fund. La Commissione europea chiarisca le precondizioni per l'Italia
    Ascolti tv, la d’Urso vola ancora e supera Giletti-Fazio
    Francesco Fredella

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.