A- A+
Roma
I rifiuti di Roma su France 2: sul tg francese va in onda la vergogna d'Italia

Roma sommersa dai rifiuti: l'incubo dei residenti finisce anche sulle tv straniere. France 2 manda in onda la vergogna d'Italia.

 

“Roma e le sue bellezze eterne: il Colosseo, i Fori e ancora piazza Navona”: inizia così lo speciale del tg francese sui rifiuti della Capitale, ma l'immagine cambia all'improvviso e lascia il posto a scarpe, avanzi di cibo e scatole abbandonate ai bordi delle strade.

Cassonetti stracolmi di carta, umido e indifferenziato, circondati da buste della spazzatura abbandonate intorno a contenitori così pieni da rischiare l'esplosione. Una questione da settimane sulle pagine dei giornali della Capitale e che non ha lasciato indifferenti i media europei, che offrono una cartolina drammatica per i turisti che intendono soggiornare nella Città Eterna.

France 2 rincara la dose e intervista i visitatori d'oltralpe che con espressioni schifate raccontano delle cartacce abbandonate per terra e della condizione vergognosa in cui versano le strade romane.

“La situazione è ancora peggiore nei quartieri popolari”, spiega il servizio del tg francese, mostrando come spesso l'arrivo dei furgoncini dell'Ama non risolva affatto la situazione. I camion svuotano i cassonetti, ma nessuno si preoccupa di ritirare le buste dell'immondizia in eccedenza, lasciate intorno ai contenitori pieni.
Conseguenza logica, ma terribile per i cittadini, - spiega il video – sono le colonie di ratti che stanno prendendo possesso delle periferie abbandonate all'incuria.

La situazione capitolina in materia di rifiuti è congestionata: “L'anno scorso Roma ha esportato 600 mila tonnellate in tre regioni italiane (Emilia Romagna, Abruzzo e Lombardia) e 70 mila tonnellate in Austria”, spiega France 2.

“La Città Eterna è un malato cronico”, conclude il servizio del tg straniero, ma non prima di aver condiviso col pubblico francese anche le immagini del maiale tra i rifiuti della Romanina. L'animale, che come ha chiarito mercoledì il sindaco Raggi è di proprietà della famiglia dei Casamonica, che ne aveva denunciato la scomparsa, era stato postato sulla bacheca della leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, per denunciare le condizioni pessime in cui versa la Capitale.

“Oramai l’emergenza rifiuti della capitale sta facendo il giro del mondo, una vergogna di cui si stanno occupando le tv e i giornali stranieri attraverso articoli e reportage sempre più numerosi – spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi, che ha partecipato nella realizzazione del video – Ciò produce un ulteriore danno ai cittadini, che da un lato sono costretti a convivere con i cumuli di immondizia presenti in strada, dall’altro patiscono l’evidente danno di immagine subito da Roma e dall’Italia, specie sul fronte del turismo e delle presenze”.

Codacons intanto sta preparando una denuncia contro l’Ama in cui si chiederà all’azienda di rispondere anche dei danni morali prodotti agli utenti.

 

Tags:
rifiutiromavirginia raggifrance 2tv francesecodaconscarlo rienzi
Loading...
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Rai, l'esercito dei nomi che vuole entrare nel cda
Il M5s non ha più un capo: altra grana per Conte
La vendita online dei profumi nell’era del Covid: principali strategie digital
Dario Ciraci

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.