A- A+
Roma
Ilona Staller in lacrime: “Non voglio che mio figlio Ludwig muoia per droga”
Ilona Staller a Verissimo

"Non voglio che mio figlio muoia". Ilona Staller in lacrime a Verissimo pensando al figlio Ludwig, 31 anni, alle prese con la dipendenza dalla droga.

"Mio figlio ha cominciato a prendere le prime pasticche a 13-14 anni, gliele hanno date davanti alla scuola. Volevo portarlo dal dottore, non sapevo nulla. Lui non ha voluto, si è infilato a letto... Da lì, è entrato nel tunnel della droga. Lo vedevo diverso, l'ho denunciato la prima volta", dice l'attrice nel salotto di Silvia Toffanin.

Il racconto del tunnel: "Ho provato a farlo disintossicare"

"E' il mio unico figlio, ma sono stata costretta perché era arrivato a fare cose non normali. Ho ritirato la denuncia, ma forse sarebbe stato meglio proseguire. Ho provato a portarlo in una struttura per farlo disintossicare, ma ci sono stati episodi brutti e crudeli nei miei confronti. Chi si droga, cerca soldi in qualsiasi maniera. Io ho dovuto sempre tenere soldi in casa altrimenti lui diventava aggressivo: 100 euro, 200 euro, 500 euro...", racconta l'ex pornostar.

"L'ho denunciato per disperazione"

"Per disperazione sono andata a denunciarlo, preferisco vederlo vivo in un altro paese che morto a Roma. Non è facile aiutare un figlio in questa situazione. Quando compiono 18 anni, non puoi sempre controllare i ragazzi. Ora è in America, dal padre, si sta disintossicando. Il padre lo sta aiutando in tutti i modi”.

Ludwing Koons, il figlio di Ilona Staller, ha fornito davanti al Giudice una diversa versione dei fatti: “È tutto falso, io e mia madre abbiamo dei battibecchi, ma non l’ho minacciata”.







Premio Donna d'Autore 2024 a Valentina Pelliccia, la battaglia per le donne

Premio Donna d'Autore 2024 a Valentina Pelliccia, la battaglia per le donne


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.