A- A+
Roma
In fuga ai Caraibi con 35 milioni di euro. A processo per truffa la broker dei vip

Bruna Giri, la broker arrestata lo scorso aprile a Santo Domingo dopo una latitanza durata quattro anni, è stata rinviata a giudizio assieme a otto persone dal gup Rosalba Liso nell'ambito di una inchiesta della procura su un raggiro milionario compiuto ai danni di alcuni risparmiatori 'vip' della capitale ai quali venivano promessi interessi da capogiro.

Il processo inizierà il 15 dicembre prossimo davanti ai giudici della settima sezione penale del tribunale di Roma.  Il pubblico ministero Stefano Rocco Fava contesta alla Giri di essere "l'ideatrice, nonchè il capo e il promotore di un complesso programma truffaldino attivo nel settore dell'intermediazione creditizia", vanno dall'associazione per delinquere alla truffa, all'appropriazione indebita.
Due anni di reclusione sono stati invece patteggiati da Rosa Benevello, una delle collaboratrici di Giri. La broker è accusata anche di evasione fiscale in merito alle dichiarazioni di redditi per gli anni 2007 e 2008.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
brokertruffavip



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
Boschiero Cinzia
Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.