A- A+
Roma
"In nome del popolo sovrano": una targa per il regista romano Luigi Magni

Luigi Magni, regista e sceneggiatore romano autore di film come “In nome del popolo sovrano” e “In nome del Papa Re”, ha ottenuto una targa toponomastica a suo nome: è nel Giardino degli Aranci, alla fine di Viale Nino Manfredi.

 

È stata scoperta giovedì mattina al Giardino degli Aranci, una targa toponomastica in memoria di Luigi Magni, regista e sceneggiatore nato a Roma. L’autore, noto per film come “Nell’anno del Signore” del 1969, ”In nome del Papa Re” del 1977 con il quale vinse il David di Donatello e “In nome del popolo sovrano” del 1990, collaborò a lungo anche con Nino Manfredi e dopo la morte dell’attore avvenuta nel 2004 non diresse più nessun film. La targa del Belvedere Luigi Magni è stata collocata alla fine di Viale Nino Manfredi.

targa Luigi Magni
 

Alla cerimonia erano presenti, tra i tanti, il Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo con il Vice Presidente del Municipio I Jacopo Maria Emiliani Pescetelli, Erminia Manfredi con i figli Luca e Roberta, Fiorella Magni, Umberto Magni, Mauro Magni, Massimo Wertmuller, il Presidente dell’Associazione “Gli Amici di Righetto” Roberto Bruni, Massimo Castellani della Fondazione Luigi e Lucia Magni, Alessandro Filippi, Antonello Avallone, Alessandra Kre, Monica Magni, Patrizio Baracaia.

“Con questa targa i grandi amici Nino Manfredi e Luigi Magni rimarranno vicini ancora a lungo, ad 'osservare' da questo splendido affaccio su Roma la loro amata città. Loro che al Giardino degli Aranci, come raccontano amici e parenti, passavano tanti pomeriggi a parlare di sceneggiature e film. Attribuire nomi a luoghi del nostro vivere quotidiano fa parte di quelle cose che da sempre gli esseri umani fanno per ricordare vicende importanti della propria storia. Storia di cui, nel nostro tempo, fanno parte il cinema italiano e i suoi migliori protagonisti, tra cui brilla la stella di Magni e il suo sguardo acuto e ironico”, afferma il Vicesindaco Luca Bergamo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    luigi magnogiardino degli arancitargabelvederein nome del popolo sovranoin nome del papa renino manfrediregistasceneggiatoreroma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    "No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
    Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.