A- A+
Roma
Ingoia farmaci e si taglia le vene, poi minaccia di saltare dal ponte: salvato

Aspirante suicida ingoia farmaci e si taglia le vene, poi sale sul ponte Spizzichino, zona Garbatella, e minaccia: "Mi butto".

 

L'uomo, un 37enne, è stato salvato dagli agenti del commissariato Colombo, che dopo lunghe trattative nelle quali tentavano di farlo desistene, approfittando di un momento di distrazione, sono riusciti a scavalcare le reti di sicurezza e ad afferrarlo. Gli agenti hanno inoltre estratto dalla bocca dello stesso dei frammenti di metallo e vetro, che l’uomo precedentemente aveva ingerito.
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    farmacisuicidapontegarbatellasettimio spizzichinoroma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.