A- A+
Roma

E’ accaduto pochi giorni fa in zona Don Bosco, quando un uomo ha chiamato il 113 per una lite in famiglia.
La pattuglia del commissariato Tuscolano, diretto dalla dott.ssa Irene Di Emidio, arrivata sul posto, è stata subito avvicinata dal richiedente il quale ha spiegato agli agenti che a causa della convivenza con la suocera si era venuta a creare una difficile situazione familiare. L’uomo non era ben visto dalla madre di sua moglie che, oltre a sfogare il suo rancore verso di lui, aveva portato anche la figlia all’esasperazione, tanto da provocarle un forte stato emotivo. Nella medesima circostanza ha riferito agli agenti della Polizia di Stato che, pochi attimi prima, la suocera aveva portato con sé la figlia in cucina chiudendo la porta a chiave e non permettendole di uscire. I poliziotti, entrati con l’uomo nell’appartamento, hanno sentito le grida della donna che chiedeva aiuto. Inutili sono risultati i tentativi di convincere l’anziana ad aprire, ma quando alla richiesta di aiuto si è aggiunta la frase “non ce la faccio più, fammi uscire altrimenti mi butto di sotto”, gli agenti hanno deciso di sfondare la porta. Entrati nella stanza hanno visto che la donna era già a cavalcioni sul montante della finestra con una gamba nel vuoto e pronta a compiere l’insano gesto. Immediatamente gli agenti sono corsi verso di lei riuscendo ad afferrarla per un braccio e a tirarla dentro. La donna, tratta in salvo, in evidente stato di agitazione, è stata soccorsa dai sanitari che hanno provveduto ad accompagnarla in ospedale per le necessarie cure.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lite familiarepoliziatentato suicidio



Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

i più visti
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.