A- A+
Roma
Le mani di Acea sulla Tari dei romani: la denuncia dell'ex M5S Grancio

Rifiuti Roma, le mani di Acea sulla Tari dei cittadini romani. Per l'ex pentastellata Cristina Grancio, ora al Gruppo Misto in Consiglio Comunale, "la Giunta Raggi vuole condurre l'Ama al fallimento e consegnare ad altri le chiavi dello smaltimento dei rifiuti della Capitale".

 

Al termine della Commissione Trasparenza, tenutasi venerdì mattina e dedicata allo stato dell’Azienda Municipale per l’Ambiente, fino ad oggi il più grande operatore in Italia nella gestione integrata dei servizi ambientali, la consigliera Cristina Grancio arriva dritta al punto senza giri di parole: “Con un pretestuoso e prolungato blocco dei bilanci aziendali del 2017 e del 2018, la Giunta Raggi si prepara a condurre l'Ama verso l’inevitabile avvio della procedura fallimentare. Un’apparente inerzia che sottende invece una strategia chiara, quella di consegnare ad altri le chiavi per la gestione del sistema di smaltimento dei rifiuti nella Capitale”. 

“La legge - prosegue la consigliera - prevede il divieto di soccorso dopo il terzo bilancio in rosso, ormai questione di mesi. Nel frattempo, al di fuori di qualsiasi indirizzo discusso e approvato dall’Assemblea capitolina, salta fuori che un piano industriale con l’impiantistica per i rifiuti, l’unica partita veramente redditizia, lo ha fatto Acea, con il 49% in mano privata. La posta in palio sono i 700 milioni all’anno della tassa rifiuti: ad AMA vogliono riservare i costi, le attività di raccolta e spazzamento, i profitti del trattamento industriale sono destinati ad altri. Una partita giocata sulla pelle dei cittadini romani, con le strade ormai al limite del rischio sanitario”.

Commenti
    Tags:
    rifiutiemergenza rifiutitassa rifiutirifiuti romataritari romaaceaacea rifiutigranciom5sraggigiunta raggicommissione trasparenza




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    i più visti
    i blog di affari
    La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.