A- A+
Roma
Lokdown ristoranti: fischi per Salvini al Pantheon: “Conte facci lavorare"

Chef, camerieri, gelatai, pasticceri e imprenditori della ristorazione. La società civile replica apparecchiando un grande tavolo sui sanpietrini del Pantheon ai disordini di Forza Nuova e Casapound. E la politica finisce all'angolo. Bordata di fischi per Matteo Salvini e Gianmarco Centinaio, i leghisti che sono saliti sul carro della protesta del comparto ristorazione, organizzata in tutta Italia dalla Fipe.

Nonostante le bordate il leader della Lega improvvisa un minicomizio ad uso stampa e presenta “il piano alternativo” al Dpcm Conte che obbliga a sparecchiare i tavoli alle 18 in punto e condanna il settore all'agonia. Salvini ci prova a parlare e spiegare mentre una tromba suonata da uno cuoco in divisa accenna al silenzio.

A parte i cori anti-Salvini, “ordine e disciplina”, sinonimo di civiltà segnano il sit-in statico sul quale è calato il segreto per evitare le infiltrazioni dei protagonisti degli scontri a piazza del Popolo.

In piazza dipendenti e imprese hanno le idee chiare: “Fateci riaprire, perché non siamo noi i vettori del contagio da Coronavirus”. E sotto accusa finiscono bus e metropolitane e l'intero sistema dei trasporti urbani “unico vero pericolo”.

Ad onor del vero la piazza fischia Salvini ma poi snocciolala dieta della Lega: “Fateci riaprire perché abbiamo diritto a lavorare, la colpa dei contagi è dei bus, non nostra".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lockdown ristorantiristoranti romafipe romaristoranti chiusicontesalvinipantheon



    Roma, bilancio in Ffp2. Gualtieri esulta. La 5 Stelle Meleo: “Fiumi di parole”

    Roma, bilancio in Ffp2. Gualtieri esulta. La 5 Stelle Meleo: “Fiumi di parole”

    i più visti
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.