A- A+
Roma
M5S, la vendetta dell'ex Grancio: "Grillini pronti a tutto per il potere"

La vendetta dell'ex grillina ribelle Cristina Grancio, esclusa per contrasti sullo Stadio della Roma, si abbatte sull'M5S: "È tutto propaganda e distintivo, pur di andare al potere accettano e accetteranno qualunque compromesso".

 

Il Movimento 5 stelle ha tradito la base e i suoi ideali, pronto a tutto per avere il potere. Questo, in sintesi, il pensiero dell'ex consigliera comunale pentastellata, che dal seggio del Gruppo Misto del Campidoglio ora attacca: "Il M5S è tutto propaganda e distintivo –ha affermato Grancio ai microfoni di Radio Cusano Campus -, non riesce a mettere in atto delle azioni di governo perché non ha costruito una classe dirigente, anzi ha distrutto quella parte di attivismo che poteva essere importante anche nell’esperienza di governo. Pur di andare al potere accettano e accetteranno qualunque compromesso. È ovvio che li ha votati sperando in un cambiamento si rende conto che in realtà sono semplicemente coloro che aiuteranno il non cambiamento, anzi il peggioramento delle cose".

“Anche a livello nazionale vedo le difficoltà patologiche che vedo a Roma. Io sono ancora in qualche chat in cui ci sono degli ex grillini che si stanno allontanando sempre di più dal M5S - prosegue Grancio - In questi 3 anni di amministrazione Raggi, di cui ho fatto parte prima di essere espulsa, all’inizio ho cercato di resistere perché c’era una parte che aveva obiettivi ben chiari di cambiamento, appoggiati dagli attivisti di Roma che piano piano sono stati fatti fuori. L’attivismo era il collegamento con la base, con i cittadini, era ciò su cui doveva puntare l’amministrazione romana per poter affrontare le questioni critiche. Addirittura vogliono togliere il vincolo di mandato. Ho sentito con le mie orecchie dire: adesso che siamo al governo è un’altra cosa. Io ho mantenuto una mia coerenza, per questo sono stata espulsa. Le scelte che ho fatto le ho fatte col cuore, sono contenta di averle fatte”.

Commenti
    Tags:
    m5scristina granciogrilliniromaraggipoterecompromessilegasalvinicampidoglio



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Green Pass, onore a Natura Sì: prima azienda che paga i tamponi ai lavoratori
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il Tribunale di Lecce annulla cartella da 130.000 mila euro
    Ginevra, un melting pot newyorchese nella piccola Svizzera
    di Leone Ronchetti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.