A- A+
Roma
M5S spaccato, De Vito riporta consiglieri in Campidoglio: lite con i grillini

Il Movimento 5 Stelle romano si spacca sul Consiglio Comunale nuovamente in Campidoglio. Da un lato il presidente dell'assemblea Marcello De Vito, che ha riportato i consiglieri in aula Giulio Cesare dopo 3 mesi; dall'altro i 27 consiglieri del Gruppo M5S, guidati dal capogruppo Giuliano Pacetti, che chiedono a gran voce che si continui con le sedute in videoconferenza.

 

Lo scontro tra le parti è iniziato già mercoledì quando, durante una capigruppo, Pacetti aveva ribadito a De Vito ed agli altri colleghi di voler continuare con le sedute in “smart working” vista l'impossibilità di alcuni consiglieri di maggioranza, a causa di problemi di saluti che gli impediscono di uscire di casa, di potersi recare in aula Giulio Cesare per prendere parte alle sedute.

Nella mattinata di giovedì poi ecco il comunicato al veleno con cui il Gruppo M5S prende le distanze da Marcello De Vito: "Il presidente dell'Assemblea Capitolina, Marcello De Vito, ignora la volontà della maggioranza dei consiglieri capitolini. Non solo l'emergenza sanitaria impone il proseguimento di tutte le cautele, come dimostra la persistenza della chiusura delle scuole, delle università e di altre Istituzioni; non solo la nota inviatagli per chiedere lumi sulle misure di sicurezza applicate a causa dell'emergenza Covid 19 non ha ancora ottenuto risposta; ma l'utilizzo della piattaforma informatica, che lo stesso presidente De Vito vanta, consente di continuare i lavori dell'Aula in modo veloce, regolare, ordinato e molto partecipato, visto che il numero dei consiglieri presenti è sempre stato molto alto".

"Il tentativo del presidente De Vito di impuntarsi sulla decisione di rientrare in presenza – proseguono i conisgleiri - è un comportamento che riteniamo irresponsabile. Non va dimenticato, infatti, che l'imposizione di rientrare costringerebbe all'assenza i consiglieri che hanno condizioni fisiche o situazioni familiari di fragilità, a cui di fatto impedirebbe lo svolgimento del loro ruolo di consiglieri eletti".

Nonostante però la volontà di proseguire in modalità telematica, i consiglieri M5S in perfetto stato di salute (20 su 27) si sono presentati in aula e, dopo che i primi tre tentativi di far partire l'assemblea sono andati a vuoto vista l'assenza delle opposizioni, al quarto appello De Vito ha avuto la meglio facendo partire il Consiglio Comunale con 32 consiglieri presenti e 16 assenti (17 con il sindaco Virginia Raggi).

Il capogruppo Pacetti però ha ribadito la posizione del suo Gruppo consigliare: “Siamo in aula per rispettare il nostro dovere – ha spiegato ad affaritaliani.it – ma preferivamo continuare con i Consigli in videoconferenza per evitare inutili rischi. Il presidente De Vito, insieme agli uffici dell'Assemblea Capitolina, hanno messo su una piattaforma molto efficiente dove si lavora alla perfezione. Non vogliamo però che possano partecipare tutti, compresi i nostri consiglieri che non possono lasciare case per gravi motivi di salute o maternità. Noi vogliamo il bene di tutti. Domani alle 9 ci sarà una nuova capigruppo ed io ribadirò a De Vito ed ai colleghi delle opposizioni la nostra posizione e chiederò di proseguire le sedute da remoto per almeno altre due settimane. Abbiamo una piattaforma super efficiente? Bene, utilizziamola”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    m5s romaconsiglio comunale romaassemblea capitolinaaula giulio cesarem5s spaccatogiuliano pacettigruppo m5s romamarcello de vitiode vito




    Loading...






    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Estate 2020 da virus, c'è una task force silenziosa: 400 cani bagnino Sics

    Estate 2020 da virus, c'è una task force silenziosa: 400 cani bagnino Sics

    i più visti
    i blog di affari
    Instagram e diritto d’autore sulle foto pubblicate nei propri profili social
    di Dottoressa Michela Carlo
    Scuola, "Mia figlia si è fatta male, posso chiedere i danni all'istituto?"
    di Dott. Francesca Albi *
    Migranti, "porti aperti" dicono i nuovi schiavisti supportati dalla sinistra
    Di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.