A- A+
Roma
“Mafia Capitale, la Raggi diffama Roma e i romani”. Sgarbi la denuncia

Continuare a parlare di “Mafia Capitale” è una diffamazione della città e dei romani. Il giorno dopo la sentenza di appello contro Buzzi (12 anni e 10 mesi) e Carminati (10 anni), Vittorio Sgarbi, candidato al Comune di Roma come sindaco, annuncia un esposto alla magistratura contro il sindaco Virginia Raggi.

“La Raggi – attacca Sgarbi - continua a parlare di “Mafia Capitale” diffamando l’intera città e le persone travolte da accuse sproporzionate. L’unica mafia arrivata a Roma è quella degli ignoranti che la governano senza merito e competenza. Invece di parlare retoricamente di legalità la Raggi, se l’avesse letto, dovrebbe ricordare Benedetto Croce: “Il vero politico onesto è il politico capace”. E fare un esame di coscienza. Lasciando la mafia dov’è e non dove le è comodo evocarla. A nome dei cittadini romani non mafiosi, procederò a querelarla”.

Carminati: 10 anni; Buzzi 12 anni. Sentenza d'Appello bis per Mondo di mezzo

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mafia capitalemondo di mezzovittorio sgarbisgarbi sindaco di romavirginia raggisalvatore buzzimassimo carminati



    Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

    Orso Marsicano: entro 30 anni l'estinzione. L'allarme del Wwwf: rimasti in 50

    i più visti
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.