A- A+
Roma
Maltrattamento e traffico di animali, al via il processo per cinque persone

Esplode a Roma l’ennesimo caso di maltrattamento su animali, sempre più spesso introdotti dall’estero in Italia in modo illegale.

E’ iniziato mercoledì presso il Tribunale di Roma il processo che vede cinque persone accusate di traffico illecito e maltrattamento di animali, tra cui un veterinario e la titolare di un negozio di animali.
I cinque avevano portato nell’ottobre del 2013 diciassette cuccioli di cane sul suolo italiano, privi però di identificazione e troppo piccoli per la normativa vigente. Tre uomini trasportavano i cuccioli in auto fino allo studio di Roma del veterinario, dove era presente anche la titolare del negozio dove presumibilmente sarebbero state venduti.

Sulla questione si è espressa con forza la Lega Anti Vivisezione(LAV), che tramite una nota commenta l’esito positivo della vicenda: "Per tutti gli animali il magistrato aveva immediatamente disposto il sequestro e nominato la LAV custode giudiziaria e responsabile dell’individuazione di famiglie disposte ad occuparsi dei quattro zampe in attesa della fine del processo. Per tutti abbiamo trovato una famiglia e una casa – commenta la LAV, che si è costituita parte civile - E grazie a un provvedimento dell’autorità giudiziaria chiesto dalla LAV gli animali potranno restare per sempre nelle loro case".

Ad entrare nel merito della vicenda è Ilaria Innocenti, responsabile nazionale Area Animali Familiari della LAV, che dichiara: “Ci auguriamo che questo processo si concluda rapidamente con una condanna, e con il massimo della pena a carico degli imputati”. L’associazione, da sempre schierata a tutela degli animali, si auspica poi una giusta pena per i trasgressori, che ora rischiano la reclusione da tre mesi a un anno e una multa da 3.000 a 15.000 euro.

Tags:
animalimaltrattamentitraffico animalitraffico cucciolilavlega anti vivisezione



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green Pass, onore a Natura Sì: prima azienda che paga i tamponi ai lavoratori
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il Tribunale di Lecce annulla cartella da 130.000 mila euro
Ginevra, un melting pot newyorchese nella piccola Svizzera
di Leone Ronchetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.