A- A+
Roma
Manila Gorio, intervista a Eliana Michelazzo sul Prati-gate: ecco la verità

Nuovo scoop di Manila Gorio nel suo programma "Esclusivo" su Youtube, in cui ha intervistato un'altra protagonista del "Prati-gate", tornato ufficialmente alle cronache con "Live - Non è la D'Urso": dopo Pamela Perricciolo tocca è toccato a Eliana Michelazzo, che ha raccontato alla conduttrice trans pugliese tutto quello che non è riuscita a dire a Canale 5.

 

Nelle due interviste di Manila, il confronto Perricciolo-Michelazzo è un'anteprima con dichiarazioni esclusive, prima del faccia a faccia preannunciato in trasmissione dalla D'Urso. Affermazioni forti, che non lasciano spazio ad una riconciliazione: "Dice che mi vuole bene ancora oggi, dopo tutto il male che mi ha fatto? Io non accetto più il suo bene, dopo aver scoperto che il mio marito virtuale era Pamela Perricciolo".

Manila: "Ma non c'è stato un istante in cui hai dubitato che ci fosse qualcosa che non tornasse?", Eliana: "No, mai. La scusante era 'Io esco per la linea telefonica, perché così la linea è protetta per lo stato di antimafia'. Io ero chiusa in camera: non ho mai potuto vedere se era lei che scriveva i messaggi, eravamo sempre lontane, specialmente negli ultimi anni. Io aspettavo, poi lei arrivava e si chiudeva nella sua stanza, io mi chiudevo nella mia".

Poi torna sulla faccenda giudiziaria: "Dietro di lei – spiega la Michelazzo – sono sicurissima che ci sono altre persone, anche degli uomini e con le autorità lo appureremo. E' come un'associazione, in cui in cambio di alcuni favori chiedeva soldi". E parla del perché ha voluto/dovuto "credere" al finto fidanzato: "Inizialmente l'aveva fatto con Manuela Arcuri, ma lei non si è fatta fregare, lei è stata capace di distogliersi. Io ero in casa con lei: avevo 5 euro in tasca, non avevo lavorato. Sono stata obbligata a stare in casa con lei, non avevo altro".

Manila: "Se lei ammettesse il fatto e ti chiedesse perdono la perdoneresti?"Eliana: "No. Gli anni che mi ha levato non me li ridà nessuno. Mi ritrovo a 40 anni, senza famiglia e senza figli".

Su Pamela Prati: "Le ho scritto una lettera, ma non mi ha risposto. Se tu vai a fare le foto con uno che non è quello della fotografia, ma è un'altra persona (un cesso) che non era bello come quello della foto originale... Ma allora, un dubbio?... Andiamo a Verissimo, Toffanin le chiedo la foto, va in camerino e non torna: hai la foto insieme a lui? Scendi e fai vedere la foto, così anche Silvia non si sente presa in giro. Scende, senza cellulare e fa finta di niente... Poi su insistenza va a prenderlo e fa vedere la fotografia: sai quale? Una foto con Marco, il bambino, Rebecca e Lei: foto collage in posa... ma come dopo la paparazzata?!? Ti ci devi sposare e non fai una foto con lui???".

Commenti
    Tags:
    manila goriopamela pratiesclusivoeliana michelazzoprati-gateveritàbarbara d'ursolive - non è la d'urso



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    "Unite civilmente, se una delle due morisse a chi va l'eredità?"
    di Avv. Violante Di Falco *
    De Donno, eroe della medicina democratica che non piaceva ai potenti D. FUSARO
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    di Francesca Micoccio


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.