A- A+
Roma
Massacra la compagna ubriaca e sequestra in casa la famiglia: arrestato 53enne

Scopre la compagna ubriaca e la picchia selvaggiamente, si barrica in casa con i figli minorenni e la madre 83enne e spara contro alcune suppellettili: 53enne arrestato dai carabinieri. L’allarme lanciato dai figli di 13 e 17 anni. In casa trovato un arsenale di pistole e munizioni.

 

Sarebbe potuta finire in tragedia la vicenda che, nella giornata di domenica, ha visto protagonista un uomo di 53 anni di Anzio, commerciante, già conosciuto alle forze dell’ordine, che, sotto la minaccia di alcune armi da fuoco, ha sequestrato in casa i due figli minorenni, sua madre di 83 anni e la convivente di 42 anni dopo aver esploso dei colpi d’arma da fuoco contro alcune suppellettili.

La furia del 53enne si è scatenata intorno alle 4 di mattina, quando ha sorpreso la compagna ubriaca. Il 53enne ha perso le staffe ed ha iniziato a malmenare la donna fino all’intervento dei suoi due figli di 13 e 17 anni che sono riusciti a riportarlo alla calma.

Dopo poche ore, però, il 53enne ha avuto un nuovo sussulto d’ira e, dopo aver sbarrato la porta di casa con un divano e una spranga di ferro, sequestrando l’intera famiglia, ha esploso dei colpi d’arma da fuoco contro alcune suppellettili ed ha nuovamente aggredito la sua compagna.

Per calmarsi, l’uomo ha ingerito una forte dose di sonnifero, addormentandosi su un altro divano della casa: vista la situazione, la figlia 17enne ha dato l’allarme al “112” facendo scattare l’intervento dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anzio e del locale Comando Stazione. Giunti sul posto i militari, in costante contatto telefonico con i ragazzi presenti in casa, sono riusciti a farsi aprire la porta dal figlio 13enne e, una volta all’interno dell’appartamento, hanno immobilizzato il 53enne, trovato ancora sotto l’effetto dei calmanti.

Durante la perquisizione, i militari lo hanno trovato in possesso di una pistola calibro 7,65 con 2 cartucce e di una pistola calibro 6,35 con 3 cartucce e 1 colpo in canna portata alla cintola. Nelle vicinanze, inoltre, i Carabinieri hanno rinvenuto una carabina calibro 8 con il calciolo rotto, 20 cartucce calibro 9, 72 cartucce calibro 8 e 6 cartucce calibro 7,65, tutto detenuto illegalmente.

La sua compagna, invece, è stata trasportata al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Anzio-Nettuno, dove è stata ricoverata e sottoposta ad intervento chirurgico dopo essere stata riscontrata affetta da fratture al naso, ad un braccio e a 6 costole, una delle quali ha causato anche la perforazione di un organo interno. Attualmente si trova in rianimazione.

Il 53enne, accusato di lesioni, maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e detenzione illegale di più armi da sparo, è stato ammanettato e rinchiuso nel carcere di Velletri in attesa dell’udienza di convalida. Illesi i suoi figli, che sono stati affidati alla nonna.

Commenti
    Tags:
    bottemassacrocompagnaubriacasequestrocasafamigliafigliarrestatopistolasparicarabinierianzio




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Vigili Roma, si dimette il comandante Napoli. Scandali: “Il Comune sapeva”

    Vigili Roma, si dimette il comandante Napoli. Scandali: “Il Comune sapeva”

    i più visti
    i blog di affari
    Proroga rottamazione: soddisfazione di Camera Civile Salentina
    Papa Francesco e il vangelo secondo Soros: attacca i ceti medi, non i padroni
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alfio Bardolla: sarà online il suo Wake Up Call del 12-13-14 febbraio 2021
    Redazione Trendiest News

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.