A- A+
Roma
Massacrò un cane e lo gettò nel cassonetto, scovato su fb il criminale

Ha colpito alla testa un cane, provocandogli lesioni gravissime, e dopo averlo legato e avergli stretto un laccio intorno al muso lo ha messo in una busta e buttato in un cassonetto.

Ora rischia una pena da due mesi a due anni di reclusione l'autore di un gesto cosi' crudele e che e' stato denunciato dall'Associazione amici del cane di Latina che ne ha dato notizia.

La gara di solidarietà per il piccolo Lucky, cosi' era stato ribattezzato dai volontari il meticcio trovato ancora vivo in un cassonetto alcuni giorni fa nella periferia del capoluogo pontino, e' morto qualche giorno dopo ma sul web si e' scatenata una gara per fornire il più possibili informazioni e risalire all'autore del gravissimo gesto, forse lo stesso proprietario del povero animale.

E' stata creata una pagina Facebook e, attraverso le informazioni giunte anche in maniera anonima, l'associazione e' riuscita a fornire informazioni utili ai militari dell'Arma e, come hanno confermato i volontari poco fa sulla pagina social del gruppo, e' stata presentata una formale denuncia. La parola passa ora agli uomini dell'Arma che dovranno effettuare le dovute indagini e verificare le segnalazioni.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cane luckyanimalimaltrattamenti animalilatinaassociazione amici del cane



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
Di Ernesto Vergani
Vaccini obbligatori ai bambini, che cosa fare quando l'ex coniuge si oppone
di Avv. Maria Grazia Persico*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.