A- A+
Roma
Maximo, apertura del centro commerciale per il black friday: il Comune dice sì

Il Maximo Shopping Center di via Laurentina aprirà il 27 novembre, giorno del black friday: il Comune di Roma ha dato il via libera all'apertura del mega centro commerciale da 165 negozi e 65mila metri quadri nonostante il lungo tira e molla degli ultimi mesi a causa delle opere pubbliche collegate non completamente realizzate.

Nessuna paura di ritrovarsi migliaia di romani accalcati nel centro per l'inaugurazione nel giorno degli sconti pazzi. In Comune, annuncia una nota di Palazzo Senatorio, è stata trovata una mediazione tre il principio di tutela dell'interesse pubblico, con la garanzia del completamento delle opere pubbliche, e la salvaguardia di 2.500 posti di lavoro. Il Consiglio Comunale ha approvato una mozione con cui, a valle degli impegni assunti dai proponenti, viene concesso il via libera all'apertura del centro commerciale nel rispetto dei vincoli stabiliti nella convenzione urbanistica e delle opere pubbliche da completare: la piazza civica e il parcheggio oggi realizzati solo in parte. Saranno realizzate nuove opere pubbliche, per un importo di 2 milioni di euro e da individuare attraverso il confronto con il territorio, per meglio garantire l’accessibilità ciclopedonale dell’area e integrare l’intervento con il quartiere vicino.

La notizia dell'apertura di Maximo ha mandato su tutte le furie, con la Lega che definisce la scelta dell'amministrazione M5S una “follia capitale”. “Il mega centro commerciale Maximo apre al pubblico domani, proprio il giorno del black friday. Sindaco Raggi e il contagio? - scrive in una nota l'europarlamentare leghista Simona Baldassarre –. Quale giorno migliore per inaugurare uno dei centri commerciali più grandi e attesi della capitale, come il Maximo, se non proprio quello del Black Friday? Quale momento migliore se non durante una pandemia che impone distanziamenti, vieta assembramenti e obbliga al buon senso? Qui siamo davvero alla follia, sindaco Raggi!”:

“Mi chiedo come si farà – continua la Baldassarre – a far rispettare le regole e le precauzioni anti-Covid, se il centro dovesse essere preso d’assalto, nel giorno più atteso dell’anno per lo shopping natalizio? I nostri figli non possono andare a scuola, i nostri padri hanno chiuso le botteghe, i nostri ristoratori sono alla fame e lei chiude gli occhi? Ad aprire un megastore! Un atto pericoloso. Noi non siamo contrari alla riapertura delle attività commerciali, ma la programmazione deve essere seria e con regole certe. La Raggi ha cominciato bene la campagna elettorale per la sua riconferma”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    maximomaximo romamaximo shopping centercentro commerciale laurentinamaximo laurentinamaximo aperturamaximo inaugurazionemaximo orariblack fridaycomune romavirginia raggilegasimona baldassarre



    Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

    Casapound sfida la Polizia e il Pd: “Manganellate e lacrimogeni senza motivo”

    i più visti
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.