A- A+
Roma
McDonald's a Caracalla, “Il sindaco Raggi sapeva”: la verità della Alfonsi

McDonald's con vista sulle Terme di Caracalla, la presidente del Municipio I Alfonsi risponde al sindaco Raggi: “Ricevuti pareri positivi dai suoi uffici. Come facevano lei ed i suoi assessori a non saperne nulla? È surreale”.

 

Sabrina Alfonsi, la presidente Pd del Municipio I, fa chiarezza sulla questione del progetto di apertura di un McDonald’s al Vivaio Eurogarden di Via Baccelli.

“Oggi ho scritto alla Sindaca – scrive l'Alfonsi su Facebook – per rispondere alle sue richieste di delucidazioni e ho precisato quanto segue. Il Municipio, come la Sindaca saprà sicuramente, riceve la comunicazione della SCIA (la Segnalazione certificata di inizio attività, ndr) per l’inizio dei lavori, corredato dai pareri degli enti preposti alla tutela, nello specifico Soprintendenza di Stato (MIBAC), Sovrintendenza Capitolina (Comune di Roma) e Pau (Dipartimento Urbanistica, Comune di Roma). E la richiesta di SCIA per lavori presso l’Eurogarden è arrivata, eccome, corredata dai pareri positivi di tutti questi uffici. Uffici della Sindaca, che hanno dato ben due pareri positivi, preventivo e successivo, nonché quello dell’Urbanistica (Pau)”.

“Mi chiedo – continua il minisindaco Pd – come faccia l’assessore alla cultura Luca Bergamo, Vicesindaco, a 'trasecolare', quando sono stati i suoi sovrintendenti a dare i pareri positivi. Non governa i procedimenti? Come fa a non saperne nulla? Tutto ciò è molto grave. Mi chiedo anche se esista a Roma, a questo punto, un Assessore all’Urbanistica: dov’era Luca Montuori, quando il Pau rilasciava il suo parere, positivo anche questo? L’assenza della politica è davvero pesante. La Sindaca dice di non sapere nulla di quanto fatto dai suoi uffici e chiede al Municipio di sospendere valutazioni che a noi non competono, in quanto in capo a Sovrintendenza Capitolina, Dipartimento Urbanistica e MIBAC. È surreale”.”

“La sindaca – prosegue l'Alfonsi – ci chiede di sospendere la SCIA Commerciale: ma non abbiamo mai ricevuto alcuna SCIA commerciale, né da McDonald’s né da altri, e non potrebbe essere altrimenti, in quanto senza la dichiarazione del Fine Lavori non si può presentare alcuna SCIA”.

Ora è la stessa Alfonsi a chiedere delucidazioni al sindaco Raggi sull’operato dei suoi uffici: “Pare – conclude la presidente del Municipio I – ci sia un vincolo di tutela sulla zona di via Baccelli sin dal 1956; come mai non è stato considerato nelle valutazioni dell’amministrazione capitolina e statale? Ci chiederete come risponderemo, quando e se la richiesta di SCIA commerciale arriverà. Risponderemo secondo quanto prevede la legge, nel rigore e nella correttezza che deve contraddistinguere un’amministrazione sana”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
comune di romamcdonald'smcdonald's caracallamunicipio iraggisabrina alfonsisindaco raggiterme di caracallauffici comunali






Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti

Fava, condannato il giustiziere degli imprenditori: la carriera sugli arresti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.