A- A+
Roma
Migranti nelle case delle famiglie romane. L'assessore M5S: “Ne adotterò uno”

Profughi e richiedenti asilo nelle case della famiglie romane. L'assessore Baldassarre promette di volerne adottare uno.

 

Dopo aver annunciato di aver chiesto una sperimentazione per l'accoglienza familiare dei richiedenti asilo, la titolare dell'assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Roma getta il cuore oltre l'ostacolo.
Adotterà un migrante a casa sua? "Io sono molto favorevole a questo tipo di accoglienza: se rientrerò nella selezione, che andrà fatta, volentieri".
Così Laura Baldassarre ha risposto nel corso di un'intervista a Radio 1 alla domanda sul piano di accoglienza allo studio del Campidoglio.
"Nel ripensare il sistema di accoglienza, anche per dare un segnale di forte discontinuità e di innovazione, abbiamo chiesto al dipartimento, come avviene in altre città italiane ed europee - ha spiegato Baldassarre - di sperimentare l'accoglienza presso le famiglie, senza spendere i soldi del Comune ma i fondi del ministero".

Al momento "è prematuro dire quale sarà la cifra data alle famiglie - ha sottolineato l'assessore - abbiamo chiesto un approfondimento per realizzare questa sperimentazione: è importante imparare dalle esperienze già realizzate e quello che noi sappiamo da queste è che va fatta appunto un'attenta analisi anche di chi si può ospitare per non creare problemi alle famiglie, ma soprattutto per dare accoglienza adeguata alle persone".
Rispetto alle famiglie ospitanti ha agiunto: "c'è da fare un grande lavoro sia di formazione delle famiglie che di analisi delle situazioni. Il sostegno che le famiglie avranno dal Comune sarà non soltanto economico ma anche di affiancamento: sarà comunque dato un contributo con fondi del ministero dell'Interno alle famiglie che accoglieranno", ha concluso.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
migrantiprofughirichidenti asiloromapiano accoglienzacomune di romam5slaura baldassarrepolitiche sociali



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
Il banco vuoto
Pierdamiano Mazza
Certificazione verde e MOG231
di Guido Sola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.