A- A+
Roma
Minacce alle ex, la vicina ascolta le telefonate e fa arrestare l'uomo
Violenza sulle donne

Un 32enne cittadino cubano, è stato arrestato dagli agenti della polizia di Roma che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal dip del tribunale capitolino

. L'uomo, secondo quanto emerso in una indagine svolta dagli agenti del V Distretto Prenestino e del VII Distretto San Giovanni, è gravemente indiziato di atti persecutori nei confronti dell'ex compagna.

Segnalazione della vicina di posto sul bus

L'indagine è stata avviata a seguito della segnalazione fatta da una donna all'112 numero unico di emergenza, nella quale riferiva che mentre si trovava sull'autobus aveva sentito un ragazzo di colore proferire al telefono frasi minacciose di enorme gravità, rivolte alla sua ex compagna, accusata di non fargli vedere la loro figlia di pochi anni, e che aveva deciso così di registrare tutto sul suo telefono cellulare.Grazie alle informazioni fornite dalla persona che aveva assistito alla telefonata e a seguito di controlli incrociati, i poliziotti sono riusciti a risalire all'uomo. A carico del 32enne vi erano diversi interventi di Polizia per liti animate con l'ex compagna e dal 2020 risultano ripetuti episodi di minacce e molestie nei confronti di quest'ultima.

Sempre ubriaco

La vittima a seguito di un intervento aveva riferito agli agenti di aver iniziato una relazione con l'uomo nel 2016 e che lo stesso era solito assumere, anche quotidianamente, sostanze alcoliche e proprio per tale motivo aveva preferito interrompere la sua relazione al fine di tutelare la figlia che stava per nascere. Un ulteriore intervento si è reso necessario nel febbraio 2022 quando il 32enne in stato di totale agitazione si era recato presso l'abitazione della donna per vedere la figlia, ma non gli era stato permesso, e da qui ne era nata una lite. A seguito dell'ultima segnalazione, la vittima ha confermato agli agenti di aver ricevuto diverse telefonate e messaggi con cui l'ex compagno la minacciava. L'uomo è stato quindi arrestato e a seguito di convalida è stata applicata la misura cautelare in carcere.

Iscriviti alla newsletter






E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali

E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.