A- A+
Roma
Mondo di Mezzo, Buzzi resta in carcere: respinta l'istanza di scarcerazione

Mafia Capitale, Salvatore Buzzi resta in carcere: la Corte d’Appello di Roma ha respinto l’istanza di scarcerazione presentata dai legali dell'ex ras delle cooperative romane, figura-chiave nel processo al "Mondo di Mezzo".

 

Buzzi, assistito dall'avvocato Alessandro Diddi, resta dunque nel carcere di Tolmezzo. L'istanza era stata avanzata nei giorni scorsi dai difensori dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha fatto cadere anche nei suoi confronti l’accusa di mafia.

Mondo di Mezzo, legali Buzzi: "Per giudici può corrompere ancora"

"La motivazione del rigetto è che Buzzi potrebbe reiterare la corruzione con la nuova classe dirigente. Evidentemente la Corte d’Appello ritiene incredibilmente che la nuova classe politica possa farsi corrompere, essendo la corruzione un tipico reato bilaterale". Lo hanno detto gli avvocati Alessandro Diddi e Piergerardo Santoro, legali di Salvatore Buzzi.

Loading...
Commenti
    Tags:
    mondo di mezzosalvatore buzzibuzzibuzzi carceremafia capitaleras delle cooperativealessandro diddicorte d'appelloscarcerazonecarcere tolmezzo




    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    L'ombra di Forza Italia sull'università grillina: rivoluzione alla Link Campus

    L'ombra di Forza Italia sull'università grillina: rivoluzione alla Link Campus

    i più visti
    i blog di affari
    La bordata di Paola Ferrari alla Leotta: “Vuole dare ‘mmagine da Barbie...”
    Francesco Fredella
    Vince il sì, ma gli unici a poter brindare sono i neo-oligarchici liberisti
    FINANZIAMENTO SOCI - RINUNCIA DEI SOCI ALLA RESTITUZIONE - TASSABILITA'

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.