A- A+
Roma
Nemi, fragole e cuori: a San Valentino "Ti amo" in tutte le lingue del mondo

Cuori in legno, dipinti di rosso con frasi d’amore in tutte le lingue del mondo, sparsi tra i vicoli del caratteristico borgo di Nemi, il paese delle fragole. Un addobbo dedicato all'amore che fa da cornice per l’iniziativa dell’Amministrazione comunale che, in vista di San Valentino, festeggia le coppie di ogni età con la Settimana dell'Amore, un programma originale con abbinato un concorso fotografico .

Il Comune lancia la freccia di Cupido e premia lo scatto della coppia più bella postata sulla propria pagina Instagram menzionando la pagina istituzionale del Comune @Nemi_welcome. A partire da lunedì fino a Sabato 13 febbraio, giovani alle prime prese con l'amore e coppie ormai collaudate possono condividere la propria foto sulla pagina e attendere che il gioco dell'amore faccia il suo corso  con in palio  offerto dal Comune di Nemi in collaborazione con Santi e Briganti un ristorante nel centro storico con una splendida vista sul lago.

Vogliamo mandare un segno di speranza  - dice il sindaco di Nemi Alberto Bertucci – e dare forza ancora al settore turistico di questo paese, noto ovunque, vogliamo celebrare l'amore in ogni forma  con una serie di iniziative che infondono fiducia  in questo momento difficile. Sempre sullo stesso filone – conclude il Sindaco Bertucci – si inserisce anche l'opera di Marco Manzo  scultore internazionale  installata il 14 febbraio. Un simbolo per gli innamorati e per tutti coloro che hanno un desiderio da esprimere.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nemifragolesan valentinoti amo



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
    Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.