A- A+
Roma
Notte in hotel tra cimici e muffa. Ispezioni sulle app e siti web

La Polizia di Roma Capitale è intervenuta, con personale del Nucleo per i Controlli delle Attività Ricettive, in un albergo nei pressi della Stazione Termini, in seguito alla segnalazione di un turista italiano, che durante il suo soggiorno era stato punto nel letto da insetti, poi rivelatesi cimici, ed era stato costretto a recarsi al pronto soccorso per la necessaria profilassi.

Il sopralluogo nell'hotel, avvenuto congiuntamente ad ispettori della ASL, ha evidenziato uno stato igienico insufficiente: scarsa pulizia, umidità diffusa con muffa, distacco di intonaco dai muri e presenza di insetti in alcune stanze (cimex lectularius). Le cucine e la sala colazione dell’albergo erano ubicate nel seminterrato, la sala colazione era priva di finestre, mentre la cucina appariva con pareti e soffitto screpolati, con distacco dell’intonaco e tracce di muffa.
A questo c'è da aggiungere il riscontro di alcune irregolarità di tipo amministrativo, ed un aumento della capacità ricettiva di 8 posti. Su espressa indicazione del turista è stato ispezionato il letto, ove è stata prelevata una cimice trovata tra le lenzuola.

Al termine del sopralluogo, il personale ASL ha disposto la chiusura di una delle stanze e l'obbligo di effettuare tre disinfestazioni. In tempi successivi effettuerà un ulteriore controllo dell'intera struttura, con personale del SIAN e dello Spresal del Dipartimento di Prevenzione della ASL.
La struttura, facente parte di una catena alberghiera, era già stata sanzionata in passato per i medesimi motivi.

Dall’inizio dell’anno, in considerazione del Giubileo della Misericordia, su specifica indicazione  della Prefettura di Roma e del Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca,  sono stati intensificati i controlli sulle attività ricettive, con particolare riguardo a quelle totalmente abusive. che si pubblicizzano su specifiche "app" e su siti internet.

A dare collaborazione alle Forze dell’Ordine sono gli stessi turisti che, compilando appositi moduli distribuiti dai Punti di Informazione Turistici ( P.I.T.) o informatici dai siti Trenitalia, Italo S.p.A o Aeroporti di Roma, Autorità Portuale di Civitavecchia, Turismoillegale di Ferderalberghi,hanno la possibilità di segnalare eventuali abusi o irregolarità.

 

E' possibile inoltre utilizzare il servizio  "IoSegnalo" della Polizia Locale, inserito nel portale del Comune di Roma.

 

L’analisi delle segnalazioni pervenute ha consentito al solo Nucleo della Polizia Locale di effettuare, dall’inizio dell’anno, 139 verifiche sanzionando 67 attività irregolari, delle quali 38 totalmente abusive. L’ammontare delle sanzioni è pari a 194.683 Euro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
romahotelappmuffacimici



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia
"Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.