A- A+
Roma
Olimpiadi di Roma, sbloccato il referendum: parte la raccolta firme

Esultano Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani e Alessandro Capriccioli, segretario dei Radicali di Roma: la Commissione per i referendum di Roma Capitale ha sbloccato la consultazione sulle olimpiadi, che, a detta dei due promotori, era stata “illegittimamente sospesa dall'amministrazione capitolina a seguito di ingerenze indebite del Coni”.
“Il presidente della Commissione, professor Cerulli Irelli, oggi ci ha trasmesso una riformulazione del quesito del referendum consultivo, che abbiamo deciso di accogliere per tutelare il diritti dei cittadini già compromessi dalla sospensione che ha sottratto alla campagna referendaria due settimane fondamentali”, continuano Magi e Capriccioli nella loro dichiarazione. “Non avendo argomenti legittimi, il solo modo che il Coni ha trovato per boicottare il referendum è stato far slittare, con la complicità del Comune, l'inizio della raccolta firme, così da doverla prolungare fino ad agosto quando notoriamente la città si svuota. Un danno grave per quale ci riserviamo di chiedere risarcimento nelle sedi competenti”.
Utile ricordare che, nel gennaio scorso, alla seguente dichiarazione di Emma Bonino: "Io non sono pregiudizialmente contro i grandi eventi, sono stata sostenitrice di Expo, e non penso che facciano solo danni. Ritengo però che nell'attuale situazione italiana, e romana, sia giusto aprire un grande dibattito e che i cittadini siano chiamati a condividere certe scelte", il presidente del Comitato promotore di Roma 2024, Luca di Montezemolo, aveva risposto: "Non siamo contrari alla consultazione referendaria, non spetta a noi proporla, ma la volontà popolare è già stata manifestata. […] Tre italiani su quattro sono favorevoli alla candidatura e due terzi della cittadinanza romana abbraccia il sogno olimpico. Una volontà che non è influenzata dall'imminente campagna elettorale per l'elezione del nuovo sindaco".
Mentre la Commissione per i Referendum di Roma Capitale ha riproposto la riformulazione del seguito nella forma seguente: "Siete voi contrari alla candidatura della città di Roma ai XXXIII Giochi Olimpici e ai XVII Giochi Paraolimpici del 2024 espressa con la mozione dell'Assemblea Capitolina del 25 giugno 2015 ed attuata con i conseguenti provvedimenti sindacali?", Magi e Capriccioli sono più che mai agguerriti e, appena pronti i moduli, hanno dichiarato di voler tornare in strada con i banchetti per “dare voce ai romani” sul sempre più spinoso nodo della candidatura olimpica del 2024, auspicando una partecipazione di massa dei cittadini.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
olimpiadi romaroma 2024radicalimagireferendum olimpiadi



Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

Roma: botteghe storiche, ora c'è la legge di tutela. Fondi per 2,4 mln

i più visti
i blog di affari
Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
CasaebottegaJalisse
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.