A- A+
Roma
Omicidio Ciatti, due ceceni indagati. La Procura vuole l'estradizione

Sono due i ceceni indagati. È stato iscritto sul registro degli indagati dai pm di Roma con l’accusa di concorso in omicidio Movsar Magomedov, il 24enne ceceno arrestato in Francia, su attivazione dei carabinieri del Ros, per il pestaggio e l’uccisione di Niccolò Ciatti.

Il fatto è avvenuto in una discoteca a Lloret de Mar, in Spagna, nell'agosto del 2017. Stessa ipotesi di accusa anche per il 26enne connazionale, Rassoul Bissultanov, attualmente detenuto in Spagna. Secondo quanto ricostruito a livello investigativo, Magomedov avrebbe iniziato per primo a colpire Ciatti in discoteca mentre subito dopo Bissultanov gli ha sferrato un calcio in testa. La magistratura italiana a questo punto è intenzionata a processare i due ceceni nel nostro Paese e, in piena collaborazione con Spagna e Francia, ha avviato le procedure per la doppia estradizione.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ciattiomicidioprocuraestradizioneitalia



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.