A- A+
Roma
Omicidio Sacchi, l'amico Princi rischia 6 anni. L'accusa: acquisto di droga

Omicidio Luca Sacchi, l'amico Giovanni Princi rischia sei anni e quattro mesi con l'accusa di violazione della legge sulla droga.

 

È questa la richiesta di condanna da parte della Procura di Roma - nell'ambito del giudizio abbreviato davanti al gup Pier Luigi Balestrieri - per Giovanni Princi, all'epoca dei fatti amico di Luca Sacchi, il personal trainer ucciso con un colpo di pistola alla testa nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorsi nei pressi del John Cabot, pub in zona Appio. Nei confronti del giovane è stata chiesta anche una multa di 30mila euro.

Princi, ora ai domiciliari, è accusato di violazione della legge sugli stupefacenti. Secondo chi indaga, il suo ruolo potrebbe essere stato quello di intermediario tra Luca e la fidanzata Anastasiya, da una parte, e dall'altra il gruppo di Valerio Del Grosso, quest'ultimo accusato con altri due dell'omicidio di Sacchi.

Amico di Luca dai tempi del liceo, Giovanni Princi, per la procura, potrebbe aver avuto un ruolo nella trattativa finita male per l'acquisto di droga.

La sentenza del processo con rito abbreviato a carico di Giovanni Princi è prevista per il 22 giugno prossimo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    omicidio sacchiomicidio luca sacchiluca sacchiprincigiovanni princidrogaprocesso sacchiomicidio sacchi processo



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano
    A Kabul di scena il male dei talebani
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.