A- A+
Roma
Osho come Trump? Un falso allarme Facebook lo oscura, ma poi lo “grazia"

La pagina “Le più belle frasi di Osho” viene rimossa da Facebook. Ma era un errore e dopo le lamentele del titolare, Federico Palmaroli, viene ripristinata. Non è un secondo caso di "censura" alla Donald Trump, insomma.

“Intanto ringrazio tutti per la solidarietà. Siete la mia artiglieria”. Parole che Federico Palmaroli, creatore  de “Le più belle frasi di Osho”, scrive proprio su Facebook per i suoi follower dopo il momentaneo e incomprensibile oscuramento della sua pagina da parte del social network. Che però non è stata una decisione voluta, insomma una punizione “politica” come successo recentemente al presidente americano Donald Trump, ma uno sbaglio. “Quanto ai motivi della chiusura temporanea della pagina, pur comprendendo coloro che hanno pensato che fosse dovuta a motivazioni legate ai contenuti da me pubblicati, vi informo che non è stata provocata da quelli, anche perché la mia satira non è mai stata né violenta né offensiva. Semplicemente m’ero scordato de paga' ’na bolletta”, scherza Palmaroli.

Per poi spiegare che “scherzi a parte, c’è stata una segnalazione relativa al soprannome con cui ormai tutti mi conoscete e un conseguente errore di valutazione da parte di Facebook, riconosciuto dopo il mio reclamo. Tutto a posto”. Un portavoce di Facebook nel frattempo fa sapere: “Abbiamo rimosso questa Pagina dopo aver ricevuto una segnalazione di violazione della proprietà intellettuale. La Pagina è stata rimossa per errore ed è stata ripristinata”. E va bene. Ma resta la sensazione di poca trasparenza. Errori del genere fanno sì che ci si chieda: sono persone o automatismi a decretare le cancellazioni? E se di persone si tratta, quante e dove? Intanto la questione arriva addirittura alla Regione Lazio. “Abbiamo richiesto ufficialmente al presidente della Commissione Vigilanza sul pluralismo dell’informazione, Davide Barillari, di convocare urgentemente in audizione i legali rappresentanti di Facebook per l’Italia per avere informazioni sull'interruzione temporanea della pagina 'Le più belle Frasi di Osho'. Riteniamo, infatti, che anche il Consiglio regionale debba mettere in campo tutte le iniziative possibili e necessarie per fare luce sull’ennesima pagina buia che vede coinvolto il social network più popolare al mondo. La satira non si sospende". Lo dichiarano i consiglieri regionali di Fratelli d’Italia, Giancarlo Righini e Chiara Colosimo. Ma l'allarme è rientrato. Almeno per ora.

Commenti
    Tags:
    oshole più belle frasi di oshodonald trumpfacebook


    Loading...
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    AstraZeneca, stop definitivo in Danimarca
    Si infiamma lo scontro sul Copasir. Arrivano le dimissioni di Vito (FI)
    Separazione e conto corrente cointestato: come gestire i risparmi rimanenti
    Di Rebecca Sinatra *

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.