A- A+
Roma
Ostia, Spada “insieme” a Buzzi. Trasferito a Tolmezzo in alta sicurezza

Roberto Spada sarà trasferito nel carcere di Tolmezzo (Udine) nella sezione di alta sicurezza. La decisione e' della Direzione generale detenuti e trattamento - Ufficio V - del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria.


Spada e' detenuto a Regina Coeli da giovedì scorso per aver aggredito il giornalista del programma Rai "Nemo-Nessuno Escluso", Daniele Piervincenzi, e il film maker Edoardo Anselmi. Indagato per i reati di lesioni e violenza privata aggravati dai futili motivi e dal metodo mafioso, Spada sarà recluso nella sezione "alta sicurezza 3". Circuito cui sono assegnati, tra gli altri, i detenuti per associazione mafiosa o per delitti aggravati dal metodo mafioso o per associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti.
Nel provvedimento, la Direzione generale detenuti e trattamento dispone, "in considerazione dell'elevata pericolosità del soggetto", "l'adozione delle misure idonee ad impedire tentativi di evasione, anche mediante complicità esterne, nonché qualsiasi altro atto che possa compromettere l'incolumità del detenuto e della scorta stessa oppure il corretto svolgimento della traduzione".

Analoghe disposizioni sono state impartite dal Dap alla Direzione di destinazione, segnalando che la Procura di Roma "ha comunicato che si tratta di soggetto inserito in un contesto di criminalità organizzata attiva sul territorio laziale". "Al momento dell'ingresso in istituto - si legge -, sarà effettuata un'accuratissima perquisizione personale del detenuto, dei suoi effetti di vestiario e degli altri oggetti che fanno parte del bagaglio. Sara' disposto l'idoneo allocamento nell'ambito delle sezioni di assegnazione, predisponendo un'attenta ed adeguata vigilanza da parte di personale di provata capacita' professionale ed esperienza. Per quanto concerne le modalità custodiali e i momenti di aggregazione" saranno tenute presenti "le indicazioni della competente Autorità Giudiziaria e, in ogni caso, le compatibilità e le incompatibilità con i detenuti ivi ristretti; in particolare con gli eventuali coindagati/coimputati o con gli appartenenti ad associazioni mafiose contrapposte, risultanti dal fascicolo personale, dalle dichiarazioni rese dallo stesso detenuto o, eventualmente, dagli atti matricolari con riferimento a precedenti carcerazioni. In tal senso, particolare attenzione dovrà essere altresì posta nell'individuazione della camera detentiva ove assegnare il detenuto, evitando, salvo specifiche esigenze investigative, l'allocazione nella medesima camera detentiva di soggetti appartenenti alla stessa associazione criminale, soprattutto se in posizione verticistica, ovvero legati da vincoli di parentela, al fine di evitare l'insorgenza di posizioni di leadership all'interno delle sezioni detentive".

Tribunale Riesame

Intanto è stata fissata al prossimo 22 novembre l'udienza del tribunale del riesame sulla posizione di Roberto Sapda, finito agli arresti con le accuse di lesioni personali e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi.

 

 

Tags:
ostiaelezioni ostiaroberto spadaclan spadaaggressione troupecarcere tolmezzomafia
Loading...
Loading...




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Mattarella, mossa segreta per far restare Draghi a Palazzo Chigi
Sorpasso in corso: il Pd di Letta ora può scavalcare la Lega
Conte avverte Draghi: “Difficile gestire un governo con una maggioranza così"

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.