A- A+
Roma
Paolo Ferrara scatena l'ira Pd. Autosospeso ma ancora capogruppo: "Ha mentito"

Paolo Ferrara scatena l'ora del Pd. Scoppia il caos dopo l'apparizione durante una riunione della Città Metropolitana nei panni di capogruppo, in barba alla propria autosospensione.

 

Ferrara, indagato nell'ambito dell'inchiesta sullo Stadio della Roma, avrebbe infatti partecipato alla conferenza dei capigruppo nonostante l'annuncio della propria autosospensione, "congelata" in attesa del lavoro della magistratura. La denuncia arriva dal Pd capitolino, che, tramite il proprio profilo Facebook, pubblica il verbale della riunione e attacca: "Le ipotesi sono due - si legge nella nota del partito - o chi il 13 giugno scorso, compresa la consigliera Guerrini, ha letto il post di Ferrara su Facebook ha frainteso l’esatto significato delle parole 'ho deciso di autosospendermi dal M5S', oppure Ferrara ha mentito allora e, con la complicità di una parte dei suoi compagni di partito, sta oggi abusando delle istituzioni per prendere in giro l’altra parte di compagni di partito, le opposizioni e soprattutto i romani. Per quanto ci riguarda, buona la seconda”.

ferrara città metropolitana
 

Tags:
paolo ferraram5sstadio della romacittà metropolitanapdroma



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid, emergenza continua: un nuovo efficace metodo impiegato dal governo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, il referendum contro il green pass è una pessima strada da seguire
L'OPINIONE di Diego Fusaro
PROGETTI PER LE CITTA’ E PER LA TUTELA DELLA VISTA
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.