A- A+
Roma
Pellet, la maxi truffa docpellet: società multata per 100mila euro dal Garante
Advertisement

Truffa del pellet da riscadamento: multata per 100 mila ero la società Caox srl che vendeva pellet on line sul sito docpellet.it. E non solo: ora partiranno le richieste di risarcimento per chi ha effettuato l'ordine enon ha mai ricevuto le confezioni di pellet.

Svolta importante nella vicenda relativa alla truffa del pellet. Parliamo del caso scoppiato nel novembre 2018, quando decine di consumatori denunciarono la mancata consegna del materiale per riscaldamento acquistato presso la società Ca.Ox Srl attraverso i punti vendita dislocati nel Lazio e soprattutto tramite il sito internet www.docpellet.it. Diversi clienti si rivolsero all'Associazione Codici, che segnalò subito il caso all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che oggi ha dato il suo verdetto, tra l'altro dopo aver consultato l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. L'Antitrust ha inflitto una sanzione amministrativa di 100mila euro alla Ca.Ox Srl per pratica commerciale scorretta, sottolineando che la comunicazione ai consumatori sull'immediata disponibilità e sugli effettivi tempi di consegna dei prodotti offerti risulta falsa ed ingannevole.

“Una prima, importante vittoria per i consumatori – afferma il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – la nostra denuncia è stata accolta dall'Agcm, che ha riconosciuto il comportamento scorretto dell'azienda. Come se non bastasse la mancata consegna dei prodotti, la Ca.Ox Srl ha anche ostacolato l'esercizio da parte dei consumatori dei diritti derivanti dal rapporto contrattuale. Non è stato dato riscontro alle richieste di recesso né a quelle di risoluzione del contratto e di restituzione del prezzo pagato, nonostante i numerosi solleciti. Siamo soddisfatti del provvedimento adottato dall'Antitrust, ma invitiamo i consumatori a non abbassare la guardia, in quanto la vicenda non è ancora conclusa e non solo perché andrà in tribunale. Come appurato dall'Agcm, gli ordini di pellet inevasi a causa di imprecise ragioni risalgono all'agosto 2018, quindi prima che il caso scoppiasse, e la pratica commerciale scorretta è tuttora in corso, visto che l'azienda non ha dato riscontro ai reclami dei clienti, tra l'altro non rispondendo nemmeno all'Autorità. Continueremo a vigilare su questa storia, pronti a fare la nostra parte anche in tribunale”.

I consumatori che hanno acquistato pellet presso la Ca.Ox Srl senza mai riceverlo possono segnalare il proprio caso e richiedere assistenza contattando l'Associazione Codici al numero 06.5571996 oppure all'indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

Commenti
    Tags:
    pellettruffa pelletgarante pubbliclitàriscaldamentocaox srlcodiciivano giacomellivendita pellet
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Salvini a Roma: metrò ko, “Processate la Raggi per sequestro di persona”

    Salvini a Roma: metrò ko, “Processate la Raggi per sequestro di persona”

    i più visti
    i blog di affari
    Nel labirinto di Marianna Aprile, nuovi miti d’oggi, dopo Roland Barthes
    di Maurizio de Caro
    "Geni" di destra e di sinistra, mettere fuori legge i partiti non liberali
    di Diego Fusaro
    “BE.SOCIAL" per superare il digital-divide. Intervista a Marco Bacini
    di Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.