A- A+
Roma
Peste in Madagascar, Costa Crociere torna in tribunale dopo maxi multa da 2mln

Peste in Madagascar, il comportamento scorretto di Costa nei confronti dei turisti continua nelle aule di giustizia. È l'amara constatazione degli avvocati dell'associazione Codici, che mercoledì hanno preso parte all'udienza presso il Giudice di Pace di Roma in merito al reclamo di un turista capitolino nei confronti della compagnia per l'ormai famosa “Paradisi sul mare”.

 

Parliamo della crociera in Madagascar del 2018, su cui la scorsa estate si è registrato l'intervento dell'Antitrust, che ha inflitto una multa di 2 milioni di euro a Costa per non aver avvisato in tempo i clienti dell’epidemia di peste nell’isola.

“L'atteggiamento di Costa è inqualificabile – dichiara l'avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – nonostante su questo episodio si sia espressa anche l'Agcm, la compagnia continua ad ignorare le ragioni dei turisti, che hanno prenotato una vacanza e poi ne hanno fatto un'altra a causa della cancellazione delle tappe in Madagascar. Non contestiamo questa decisione, inevitabile considerando l'epidemia, ma il modo ed i tempi con cui è stata comunicata. L'avviso è arrivato a pochi giorni dalla partenza ed ai crocieristi non sono state concesse alternative”.

“Siamo di fronte ad una chiara situazione di vacanza rovinata – afferma l'avvocato Stefano Gallotta, Responsabile del Settore Turismo e Trasporti di Codici – i viaggiatori hanno diritto alla riduzione del prezzo ed al risarcimento del danno. Ai crocieristi non è stata data la possibilità di scegliere tra il recesso del contratto ed una vacanza senza le tappe in Madagascar. Abbiamo seguito con successo un altro caso relativo alla stessa crociera, ottenendo dal Giudice di Pace di Paola (Cosenza) il risarcimento per una coppia con la condanna di Costa a 4.000 euro più le spese legali. Dopo questa sentenza e dopo la multa dell'Antitrust ci saremmo aspettati un'inversione di rotta da parte della compagnia, che invece purtroppo continua ad ignorare i diritti dei turisti”.

Commenti
    Tags:
    peste madagascarcosta crociereassociazione codicicodicitribunalecrociera



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
    di Francesca Micoccio
    Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
    di Maurizio Garbati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.