A- A+
Roma
Post nazisti e antisemiti online: denunciato esponente di Forza Nuova a Latina

Post nazisti e antisemiti online, tra cui uno sconcertante meme in cui viene rappresentato un forno da cucina aperto con dentro alcune banconote e la scritta “trappola per ebrei”: denunciate due persone a Latina, uno delle quali era un esponente di Forza Nuova del capoluogo pontino e candidato come consigliere comunale alle ultime elezioni di Fondi.

Sono partite dal post online – e dalle numerose segnalazioni arrivate tramite il commissariato di pubblica sicurezza online – le indagini del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni, della Direzione centrale della Polizia di prevenzione e della Digos di Latina che hanno portato all’individuazione e alla denuncia di due internauti molto attivi sui profili social e di “esplicito orientamento ideologico nazista, antisemita e xenofobo”. Propaganda ed istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa i reati contestati.

Uno dei due denunciati è Cristian D’Adamo, vicino agli ambienti ultras della Lazio e già responsabile della Sezione Forza Nuova di Fondi, nelle passate elezioni amministrative di Fondi si è candidato a consigliere comunale in una lista civica che appoggiava la candidatura a sindaci di Giulio Mastrobattista, candidato sindaco di FdI rimasto fuori dal ballottaggio. D’Adamo è risultato titolare di vari account Facebook, Telegram, Linkedin, Pinterest, Twitch e Tumblr. In particolare, l’analisi effettuata sui profili social hanno permesso di riscontrare come l’uomo avesse condiviso immagini che, di frequente, lo ritraggono con il braccio teso ed alzato nel saluto romano, nonché con simboli neonazisti, fascisti, oltre a foto che lo associano agli ambienti ultrà di estrema destra della tifoseria della Lazio. Non solo: D’Adamo, dopo la candidatura alle comunali, è stato citato in diversi articoli di stampa che - riprendendo una segnalazione dell’Anpi - mettevano in evidenza gli aspetti xenofobi, fascisti, omofobi, antidemocratici, anticostituzionali ed antisemiti presenti sul suo profilo Twitter.

Le indagini, coordinate dalla procura di Latina, si sono indirizzate anche nei confronti di un ulteriore internauta – residente nel medesimo capoluogo di provincia – individuato sulla piattaforma VK.com per la presenza all’interno del suo account di numerosi post ed immagini naziste, antisemite e xenofobe.

Le prove acquisite a carico dei due hanno portato all’esecuzione di un decreto di perquisizione personale, locale ed informatica a conclusione della quale entrambi hanno confermato di essere gli autori dei post 'incriminato'. Sono stati sequestrati vari dispositivi informatici, sui quali verranno effettuati ulteriori approfondimenti tecnici, due portatessere e placche riportanti la scritta Polizia di Stato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nazistaantisemitaebreinazismoneofascistifascistiforza nuovocristian d'adamolatinafondielezioni fondi



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.