A- A+
Roma
Presa la Primula Rossa del Villaggio Prenestino: rubava pure alla parrocchia

Da circa un anno imperversava nella zona di Via Fosso dell'Osa, al Villaggio Prenestino, con una serie di razzie che non avevano risparmiato i magazzini della Protezione civile e la parrocchia di Sant' Eligio. Alla fine la Primula Rossa è stata presa.

Riusciva sempre a farla franca, sebbene più volte immortalato dalle telecamere di sorveglianza nel corso dei numerosi furti. A rendere più difficoltose le indagini, condotte dai caschi bianchi del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale, la consolidata abitudine, da parte dell' uomo, di presentarsi anche ai suoi complici occasionali con una falsa identità, sostituendosi ormai da anni a un'altra persona completamente ignara di cui aveva carpito e contraffatto il documento.

Questa mattina però gli uomini del gruppo Spe del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, da tempo sulle sue tracce, lo hanno tratto in arresto in flagranza di reato e a nulla é valso il solito tentativo di spacciarsi per un'altra persona. Per l'uomo, F.A., quarantenne italiano di origini napoletane e con un lungo curriculum di precedenti specifici, si sono dischiuse le porte del carcere.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    primula rossaparrocchiavillaggio prenestino



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Parte dal Webinar la difesa dei contribuenti
    SERVONO EUROPROGETTISTI, BANDI NEL DIGITALE E PER PROGETTI ECOSOSTENIBILI
    Boschiero Cinzia
    Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.