A- A+
Roma
Raggi extra lusso al Teatro dell'Opera, addio povertà. Esplode la polemica

Virginia Raggi extra lusso sul red carpet, alla prima del Teatro dell'Opera il sindaco di Roma si presenta con un abito da sera firmato Camillo Bona. Ed esplode la polemica social.

 

Addio povertà, benvenuti abiti di alta moda. Il sindaco Raggi si spoglia per una sera del pauperismo targato 5 stelle per vestire, in occasione della prima al Teatro dell'Opera, un vestito che non è passato inosservato. La foto ha infatti subito fatto il giro del web, scatenato reazioni controverse. Il mondo dei social si è infatti spaccato tra chi ha apprezzato l'opera di Camillo Bono e chi, invece, ha duramente criticato la scelta del vestito, giudicato inopportuno. Ultimo ma non ultimo nel fronte degli scontenti il consigliere capitolino Alessandro Onorato, eletto nella lista di Alfio Marchini, che tramite Facebook attacca: "Ci avevano promesso sobrietà e cambiamento. Ciu ritrovimo travolti dall'immondizia, in mezzo a buche che ormai sono crateri, a investimenti per la città pari a 0 - scrive Onorato - Ci manca soltanto che si mettessero a frequentare i salotti, tanto criticati all'epoca veltroniana, come il peggior politico della prima Repubblica in cerca di visibilità. Roma in ginocchio e i grillini sul red carpet, che brutta fine".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    raggilussoabito da serared carpetteatro dell'opera romapovertàcampidoglioromapolemicasocial



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
    Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
    L'opinione di Tiziana Rocca


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.